Napoli, Gattuso lavora al 4-2-3-1: Bakayoko fondamentale per il nuovo modulo

0

L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport ha analizzato la situazione tattica in casa Napoli che vede Gennaro Gattuso ancora in bilico tra 4-3-3 e 4-2-3-1. Secondo quanto raccolto dal quotidiano in quest’ultimo periodo l’allenatore calabrese si starebbe concentrando maggiormente sul 4-2-3-1, in particolar modo dopo l’arrivo di Bakayoko.

L’acquisto del centrocampista francese sembra ultra funzionale all’attuale rosa del Napoli, la quale difettava proprio di centimetri e forza fisica nella fase centrale del campo. A questa mancanza si era poi aggiunta ultimamente la dolorosa cessione di Allan Marques che ha scelto di trasferirsi all’Everton alla corte di Carlo Ancelotti.

Bakayoko ha portato in quel di Napoli caratteristiche che prima non erano presenti in rosa, con le quali ora il modulo 4-2-3-1 diviene maggiormente concreto e meno sbilanciato in avanti. La sua presenza avanti alla difesa garantirebbe infatti maggiore copertura, soprattutto nel confronto con i compagni di reparto Fabian Ruiz e Piotr Zielinski.

Ecco così che il nuovo modulo non è più solo un’idea. Lo sa bene Gennaro Gattuso che sta sfruttando la ‘bolla’ azzurra per valutare e lavorare sull’eventuale cambio tattico. Un 4-2-3-1 spregiudicato che donerebbe al Napoli maggiore verticalizzazioni e pericolosità offensiva, a discapito ovviamente della tenuta difensiva.

Intanto Tiemoue Bakayoko sta facendo di tutto per tornare quanto prima al suo stato di forma ottimale. Da ricordare è infatti che il centrocampista azzurro non prenda parte ad una partita di calcio dal lontano 7 marzo. Sono così passati ben 8 mesi dall’ultima volta in campo, il francese però vuole recuperare al più presto tutto il tempo perduto.