Napoli, Gennaro Gattuso impone una serie di regole per la disciplina

0
fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

L’avventura di Gennaro Gattuso sulla panchina del Napoli era cominciata decisamente male anche per via di un calendario proibitivo. Poi però da metà gennaio c’è stata la svolta: il successo sulla Lazio in Coppa Italia e, ben più recente, la vittoria contro la Juventus in campionato. Il metodo Gattuso si vede anche fuori dal campo con imposizione di disciplina e regole prestabilite, secondo quanto riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Repubblica dal giornalista Antonio Corbo.

Innanzitutto Gennaro Gattuso non transige sull’utilizzo dei cellulari e dei dispotivi mobili durante i pasti: ai calciatori è vietato di tenere il cellulare a tavola. Il tecnico calabrese ritiene che pranzo e cena siano due momenti di importante convivialità e concentrazione funzionali sia per fare gruppo sia per focalizzarsi sul prossimo incontro.

A tavola, inoltre, il tecnico siede sempre accanto ai giocatori al contrario di quanto faceva Ancelotti. Gattuso è sempre a colloquio con i calciatori e non vuole che qualcuno si alzi prima che lui abbia lasciato la tavola.

Un’altra cosa che Gattuso non permette sono i ritardi. L’ex Milan vuole che tutti siano puntuali sia agli allenamenti che agli appuntamenti per i vari spostamenti della squadra. È un segno di disciplina che vuole sia sempre rispettato, senza sconti.