Napoli, Giuntoli studia la rivoluzione a centrocampo in caso di addio di Fabian Ruiz

0
toma-basic
Di Supporterhéninois - Opera propria, CC0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=94785576

In casa Napoli gran parte del calciomercato dipenderà dai destini dei big presenti nell’organico azzurro. De Laurentiis è parso abbastanza chiaro: prima di acquistare, quest’anno più che mai, c’è bisogno di cedere.

Tra i cartellini importanti su cui il Napoli può monetizzare in maniera significativa vi sono Lozano, Koulibaly e, su tutti, Fabian Ruiz. Il centrocampista spagnolo è quello più indiziato ad essere sacrificato sul mercato. Il suo nome è richiesto dai top club di mezza Europa e la sua valutazione si aggira intorno ai 60 milioni di euro.

Una cifra importantissima con la quale il direttore sportivo azzurro Cristiano Giuntoli sarebbe chiamato a rivoluzionare la rosa partenopea, partendo appunto dal centrocampo. In questa zona del campo, almeno secondo quanto riportato nelle ultime ore dalla Gazzetta dello Sport, sono due i nomi in pole position: Charles De Ketelaere e Toma Basic.

Il primo profilo è un giovanissimo centrocampista centrale del Bruges. A soli 20 anni, De Ketelaere può vantare già un’ottima esperienza internazionale, nella quale ha maturato una notevole personalità. Del secondo profilo si è invece già parlato molto in ottica Napoli: si tratta di un 25enne centrocampista croato del Bordeaux, abile regista davanti alla difesa.

Quella del Napoli sul calciomercato sembrerebbe dunque una linea verde che prova ad unire la potenzialità di alcune sorprese alla presenza di giovani già ben affermati oltre Manica. Per i cartellini di De Ketelaere e Basic dovrebbero bastare circa 25 milioni di euro. Una cifra che permetterebbe di investire i ricavi dell’eventuale cessione di Fabian Ruiz anche in altre zone del campo.