Napoli, il nuovo stipendio di Osimhen ‘finanziato’ da due compagni di squadra? La strategia di ADL

0
Victor-Osimhen
Fonte: Wikipedia

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, dopo la vittoria dello Scudetto ha capito che si può trionfare senza spese folli ma ragionando in maniera attenta. Per questo motivo, il presidente ha detto stop allo sperpero di denaro, con l’unica eccezione rappresentata dall’attaccante Victor Osimhen.

L’obiettivo del numero uno azzurro è infatti non aumentare il monte ingaggi, e, in ragione del possibile rinnovo del bomber ad uno stipendio quasi doppio, deve effettuare dei tagli, individuando principalmente due calciatori: Piotr Zielinski ed Hirving Lozano. Mentre il primo è in trattativa per una rinegoziazione a cifre inferiori rispetto ai 4.5 milioni del suo attuale stipendio, l’attaccante messicano non ha preso bene la decisione di rinnovare a cifre inferiori. Nel caso in cui non accetti la proposta, per lui si prospetta un anno di tribuna.

La proposta di Aurelio De Laurentiis, infatti, prevede una riduzione di quasi il 50% del suo attuale ed oneroso ingaggio, ritenuto non sostenibile per le attuali direttive societarie.