venerdì, Luglio 19, 2024
HomeSportCalcioNapoli, il retroscena su due calciatori che hanno preferito non trasferirsi nel...

Napoli, il retroscena su due calciatori che hanno preferito non trasferirsi nel club campano

Il percorso di crescita della SSC Napoli è stato di alti e bassi. Il presidente Aurelio De Laurentiis ha dovuto affrontare diversi rifiuti durante il calciomercato, alcuni dei quali hanno portato la dirigenza a rivolgersi ad altri obiettivi. Tra questi, come dichiarato dalla moglie in un’intervista al Corriere della Sera, vi è anche Federico Balzaretti, il quale ha detto ‘no’ al Napoli per restare a Torino, alla Juventus.

È è stato sincero fin dal primo giorno. La prima cosa che mi ha detto, il giorno che ci siamo conosciuti, è che la sua priorità erano le figlie. Io ero guardinga, era diventato padre così giovane, a 21 anni. Ho saputo dopo che per le figlie aveva rinunciato a trasferirsi al Milan e al Napoli. Federico lo risposerei ogni mese“.

Un’altra rinuncia, questa volta da parte di un calciatore nato a Napoli, è stato quello di Rolando Mandragora, ora centrocampista della Fiorentina. Ai tempi della rinuncia (circa 4 anni fa), il giocatore decise di trasferirsi al Nord, prima al Genoa e poi alla Juventus, invece che in Campania. A spiegare le motivazioni di tale scelta, lo stesso calciatore.

I miei genitori hanno sofferto molto il mio trasferimento a Genova, mia madre ha provato a farmi restare a Napoli, perché c’era anche il Napoli che era interessato. Io però volevo provare un’esperienza diversa per la mia maturazione. Sapevo che al Napoli sarebbe stato più difficile, sarei cresciuto diversamente. Fortunatamente, ho preso la scelta giusta“.

La carriera di Mandragora, successivamente al trasferimento alla Juventus, non è stata semplice, anche per colpa di un grave infortunio. Dopo i bianconeri ha infatti indossato la maglia di Crotone, Udinese e Torino prima di trasferirsi a titolo definitivo alla Fiorentina dove sta finalmente mostrando il suo enorme potenziale. La rinuncia di Mandragora, quindi, era legata solo al fatto di provare una diversa esperienza. Il suo legame con Napoli è sempre stato forte come dimostrano anche le storie pubblicate sui social. Ora che ha finalmente raggiunto la maturazione, chissà se un giorno ci sarà l’opportunità di vederlo in maglia azzurra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME