Napoli imbattibile, sconfitto anche l’Inter

0

L’inizio di Maurizio Sarri sulla panchina del Napoli non è stato dei più esaltanti: lo dimostrano i due punti conquistati nelle prime tre partite di Serie A, a seguito di una sconfitta all’esordio e dei due pareggi seguenti. Inevitabilmente, i dubbi che già avevano accolto l’ex tecnico dell’Empoli all’ombra del Vesuvio divennero critiche aperte, tanto che molti iniziarono a contare i giorni che lo separavano dall’esonero.

Poi, la svolta. Dopo il pareggio con l’Empoli, in pratica il Napoli non ha più perso una partita, subendo solo 4 gol nelle ultime 16 partite tra campionato e coppe. Merito soprattutto del cambio di modulo e di un Higuain in condizioni fisiche stratosferiche. Ed è così che, senza alcun preavviso, i tifosi napoletani sono stati costretti addirittura a considerare l’ipotesi scudetto. Da semivuoto, il San Paolo ha iniziato a brulicare nuovamente, come è giusto che sia in una piazza del genere.

Questa sera il Napoli ha battuto l’Inter per 2-1, prendendosi di forza la vetta della Serie A. Gli ormai pretendenti al titolo hanno per lunghi tratti mostrato la propria superiorità tattica, trovando spesso la palla tra le ordinate linee dei nerazzurri. Decisivo, ancora una volta, el Pipita, il quale ha messo a segno una fantastica doppietta (2′ e 62′), che poi ha significato anche la vittoria dei partenopei.

La partita sembrava già finita per gli ospiti sul finire del primo tempo, quando Nagatomo si è fatto espellere ingenuamente beccandosi un evitabile secondo giallo. L’Inter è però riuscita a rendersi molto pericolosa anche in dieci uomini nel corso dell’ultima mezz’ora: prima Ljajic ha accorciato le distanze al 67′ e poi è successo il clamoroso, rappresentato dal doppio palo colpito negli ultimi minuti di partita, prima da Icardi e poi da Miranda. L’apice dell’incredibile è avvenuto proprio sul colpo di testa del brasiliano, quando Reina ha sfiorato il pallone quanto bastava per farlo andare sul palo, salvando di fatto un’intera città.

Il Napoli è primo in classifica. In questo momento sembra davvero imbattibile.