Napoli in testa alla classifica: ancora a segno Milik e Callejon

0

Con la vittoria di ieri sera contro il Bologna la squadra di Sarri si è portata in testa al campionato. Ancora a segno Callejon, Milik entra e fa doppietta. I partenopei dopo un inizio di stagione con il freno a mano tirato hanno dimostrato di essere la squadra che abbiamo conosciuto lo scorso anno. Verdi con un gol da fuori area ha provato ad impensierire gli azzurri ma è stato il neo acquisto polacco a regalare al Napoli i tre punti.

Al San Paolo si inizia dopo il minuto di raccoglimento per ricordare l’ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. La prima vera occasione pericolosa è nei piedi della squadra di Donadoni, Krejci fa partire un bel cross dalla sinistra, Dzemaili ci prova al volo, salva Reina in calcio d’angolo.

Il Napoli reagisce bene e qualche minuto dopo ci prova con Insigne, il tiro al giro del ragazzo di Fratta Maggiore si spegne però fuori di molto. I partenopei continuano ad attaccare a testa bassa ed al 15′ è ancora Insigne a creare pericolo per il Bologna, il talento azzurro fa partire un bel cross sul secondo palo, Callejon raccoglie di testa e fa 1-0. Napoli in vantaggio!

Pochi minuti dopo è Zielinski ad inventare un lancio lungo per Insigne che calcia forte, Da Costa alza in calcio d’angolo. Il Napoli continua a far girar palla e lo fa molto bene, i ragazzi di Donadoni cercano di correre ai ripari, provano a partire in contropiede con qualche lancio lungo ma i tentativi vengono stroncati sul nascere. Finisce così il primo tempo, si va negli spogliatoi.

Bologna arrembante nella ripresa, Napoli in bambola. Ci prova subito Krejci a creare scompiglio nella difesa azzurra ma gli uomini di Sarri liberano bene. Donadoni sembra aver dato ai suoi le motivazioni giuste negli spogliatoi ed infatti il Bologna continua a provarci con insistenza: Verdi fa partire un missile dai 30 metri, Reina sfiora soltanto. 1-1, risultato di nuovo in parità quando siamo arrivati al minuto 57.

Sarri vede i suoi in difficoltà e corre ai ripari. Dentro Milik per Gabbiadini, fuori Strinic per Ghoulam. Bastano sei minuti al polacco per metterla dentro. Palla geniale di Hamsik, il numero 99 azzurro si avventa sulla sfera e con un pallonetto supera Da Costa in uscita. Napoli di nuovo in vantaggio al 67′, esplode il San Paolo.

Il Bologna cerca di tornare in partita, ci prova Dzemaili con un tiro che si spegne alto sopra la traversa. Carambola di sostituzioni, nel Napoli entra Allan per un affaticato Jorginho, Donadoni risponde con Rizzo per Krejci. Poco dopo però è sempre il Napoli a rendersi pericoloso, galoppata di Allan sulla destra, cross in mezzo del brasiliano, Insigne da solo davanti alla porta spara alto.

Siamo al minuto 78. Milik prende palla al limite dell’area, si accentra e fa partire un mancino potente che coglie impreparato il portiere del Bologna. Punteggio sul 3-1, terza doppietta per il polacco con la maglia del Napoli, quarto gol in campionato per lui.

Pochi minuti dopo i partenopei si rendono ancora pericolosi, Zielinski lanciato a rete viene però steso da Krafth a limite dell’area. Il terzino bolognese viene espulso, per l’arbitro Doveri è chiara occasione da rete, Bologna in 10.

Gli ultimi dieci minuti di gioco si concludono con pura accademia del Napoli. Donadoni sostituisce Torosidis per Masina. L’ultimo tiro del match viene dai piedi di Allan che ci prova a giro sul secondo palo non trovando però la via del gol.

Vince ancora la squadra di Sarri. Primo posto per i partenopei che sembra aver ritrovato anche il ritmo di gioco che mancava ad inizio anno. Zielinski già sembra entrato alla perfezione negli schemi azzurri. Insigne in netta ripresa. Milik con una nuova doppietta sembra aver fatto dimenticare già Gonzalo Higuain. Bene Hamsik e Callejon. Ancora poco incisivo Gabbiadini. Napoli ottimo per 75′ circa. Sarri può sorridere, il Napoli c’è!