Napoli-Insigne, è addio! Bargiggia: “Prezzo fissato a 25 milioni!”

De Laurentiis sembrerebbe aver deciso per l'addio del capitano azzurro. Il prezzo sarebbe addirittura già fissato a 25 milioni di euro.

0
Lorenzo Insigne fonte foto: Di Photo by Clément Bucco-LechatCropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57130305
Barça - Napoli - 20140806 -

Fine dei giochi. Le strade di Lorenzo Insigne e del Napoli si divideranno in estate dopo l’incontro di ieri tra gli agenti del giocatore e la proprietà che si è risolto in un nulla di fatto. La politica di abbattimento dei costi e diminuzione del monte ingaggi non per metterà di offrire il contratto tanto desiderato dal capitano azzurro che dopo l’impegno con la Nazionale sarà ceduto senza troppi rimpianti.

Un milione in meno. Il Napoli avrebbe chiesto all’entourage di Insigne di accettare l’offerta da 3,5 milioni di euro per un rinnovo quadriennale fino al 2025, esattamente un milione di euro in meno rispetto a quello attuale con scadenza 2022. Il diniego degli agenti del numero dieci è stato netto e a quel punto non c’è stato più nulla da fare. La trattativa si sarebbe conclusa in quel momento con le parti pronte a valutare soluzioni alternative.

Soluzioni alternative che secondo il giornalista Paolo Bargiggia coincidono con un addio consensuale in estate. Sul sito personale del noto cronista sportivo oggi si legge “Aurelio De Laurentiis ha fissato il prezzo per Lorenzo Insigne, il capitano e bandiera del Napoli: 25 milioni di euro. Intorno al futuro di Insigne si sta preparando una nuova guerra di posizione tra il club e il giocatore, legata essenzialmente alla scadenza del contratto nel 2022″.

Come detto il motivo della tensione rimane quello del contratto da 4,5 milioni di euro ritenuto ormai non più in linea con il progetto societario. Continua Bargiggia scrivendo: “Un contratto da 4,5 milioni di euro a stagione che era arrivato in coda ad un braccio di ferro sanguinoso tra Aurelio De Laurentiis e Fabio Andreotti, l’ex agente dell’attaccante. Un contratto pesante che adesso rischia di innescare un nuovo contenzioso tra club e giocatore, dove nessuno, per scelta vuole fare la prima mossa. Il patron del Napoli non ha proposto nessun tipo di rinnovo al giocatore; e i rappresentanti di quest’ultimo si guardano bene dal voler far trasparire qualche segnale di apertura“.

Il prezzo di 25 milioni però potrebbe essere soltanto un valore di riferimento perché all’orizzonte c’è un Europeo tutto da vivere e che a seconda delle prestazioni di Insigne ne potrebbe aumentare o diminuire il costo. “Per De Laurentiis invece, un Europeo sotto tono del capitano, ne abbasserebbe di molto il valore e quindi l’eventuale cifra del rinnovo. In cuor suo il padrone del Napoli spera anche che l’approdo di Gattuso a Firenze e, il possibile ingaggio di Sarri da parte della Lazio, possa portare uno dei due club a trattare il capitano; a queste cifre e su queste basi però crediamo che, realisticamente in questa fase non ci siano molte possibilità“, conclude Bargiggia.