Napoli, Insigne e la malinconia di un capitano vicino all’addio

0
Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne fonte foto: Di Photo by Clément Bucco-LechatCropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57130396

In casa Napoli la delusione è tanta. Il sogno scudetto non è forse tramontato del tutto, ma pare essere quasi irrimediabilmente compromesso. Lo sa bene Lorenzo Insigne, scoppiato in lacrime al triplice fischio di Napoli – Roma, che ha visto la squadra giallorossa agguantare un meritato pareggio nei minuti di recupero.

Le lacrime del capitano azzurro evidenziano la grande amarezza di un giocatore che, ormai a un passo dell’addio, avrebbe voluto lasciare Napoli con la vittoria dello scudetto, inseguita invano per tutta la carriera.

Ma le lacrime di Insigne, secondo il retroscena svelato da Il Mattino nelle ultime ore, sono anche quelle di un calciatore napoletano che mai avrebbe voluto lasciare Napoli. I tanti milioni previsti sul nuovo contatto canadese sono una magra consolazione, e non pare abbiano fatto la differenza nelle intenzioni del 24 azzurro.

Fino alla firma del nuovo contratto infatti, Lorenzo Insigne ha avuto in mente e nel cuore sempre e solo Napoli. La speranza del talento di Frattamaggiore è sempre stata quella di una proposta last-minute da parte di Aurelio De Laurentiis, e l’accordo con il club canadese è arrivato solo quando è apparso chiaro che quest’ultima non sarebbe mai arrivata.

Ecco allora che le lacrime di Insigne assumono una nuova connotazione. Non sono più solo le lacrime di un capitano che ha visto sfumare quasi del tutto il sogno scudetto, ma sono anche quelle di un ragazzo napoletano che tra cinque giornate sarà costretto a lasciare la sua amata squadra e la sua amata città.