Napoli-Inter, Politano spera nel recupero lampo. De Vrij sempre out

0
Matteo Politano
Matteo Politano, esterno destro dell'Inter. Fonte Youtube

La prossima giornata di Serie A vedrà scontrarsi al San Paolo la seconda e la terza forza del campionato in un match che promette grande spettacolo. La formazione partenopea non ha più nulla da chiedere ad una stagione giocata sempre su buoni livelli e con la sicurezza di un acquisito posto in Champions. L’Inter, invece, arriverà all’appuntamento con diversi grattacapi che dovranno trovare una rapida soluzione.

Questa mattina si è rivisto, dopo un paio di settimane di riposo, il forte difensore olandese Stefan De Vrij. Per lui solo del lavoro differenziato seguito da consulti medici che, sfortunatamente, non inducono all’ottimismo.  Il giocatore cercherà di essere in campo per l’ultima gara in casa contro l’Empoli. Senza di lui, Spalletti dovrà schierare uno tra Miranda e Ranocchia, col primo in netto vantaggio sull’ex capitano.

Buone notizie, invece, sulle condizioni fisiche dell’esterno di attacco Matteo Politano. Infortunatosi durante l’ultimo match a San Siro contro il Chievo, l’ex Sassuolo potrebbe essere regolarmente in campo contro gli azzurri di Ancelotti. La brutta slogatura della caviglia destra è alle spalle ed oggi è tornato ad allenarsi, anche se piuttosto blandamente, con i compagni.

La sua situazione verrà valutata di minuto in minuto fino al fischio d’inizio del match. Anche se poco probabile, in caso di forfait Spalletti potrebbe affidarsi al veterano Antonio Candreva. Il trequartista romano potrebbe così ricevere una insperata chance di giocare dopo le cocenti bocciature di questa stagione.

In attacco tiene banco il ballottaggio tra Icardi e Lautaro Martinez, con il più giovane degli argentini in leggero vantaggio sull’altro. Icardi, potrebbe comunque sovvertire le attuali gerarchie dopo i recenti messaggi distensivi pubblicati sui social. I tifosi, ad ogni modo, si augurano la fine del lungo digiuno dai gol che potrebbe garantire alla squadra la tanto agognata qualificazione in Champions.