Napoli, intesa raggiunta per la cessione di un difensore: ci sarà l’obbligo di riscatto a fine stagione

0
De Laurentiis, Presidente del Napoli
Fonte foto: Di Gino pilotino - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=65618643

Mai Aurelio De Laurentiis si era spinto così tanto durante il mercato di gennaio. Con gli arrivi di Demme e Lobotka, la SSC Napoli ha ridato equilibrio al centrocampo, ma questo doppio investimento è costato quasi 40 milioni di euro alle casse della società. Il presidente, infatti, ha ascoltato il mister Rino Gattuso e l’ha accontentato acquistando i due calciatori.

La SSC Napoli, però, è al lavoro anche sul fronte delle cessioni. Secondo quanto appreso da SKY, sarebbe ad un passo dalla definizione la trattativa che porterebbe Lorenzo Tonelli alla Sampdoria. Dopo settimane di lavoro, i due club sono ormai d’accordo con la formula del trasferimento: prestito di sei mesi ed obbligo di riscatto a fine stagione.

Con questo tipo di accordo, quindi, Tonelli lascerebbe Napoli per sempre. L’obbligo di riscatto, infatti, prevede appunto che la Sampdoria versi a fine stagione la cifra pattuita. La fumata bianca è questione di ore.

Oltre che alle cessioni, Aurelio De Laurentiis sta pensando anche ai rinnovi contrattuali dei calciatori attualmente presenti in rosa. Dopo mesi e mesi di trattative, infatti, la SSC Napoli è pronta ad annunciare il rinnovo di quattro calciatori: Milik, Maksimovic, Zielinski ed Allan. Dopo le ultime voci, quindi, anche il centrocampista brasiliano prolungherà il suo contratto con la società Campania.

Per tutti e quattro i calciatori Aurelio De Laurentiis ha previsto un adeguato compenso, maggiore rispetto alle cifre attualmente guadagnate. In particolare, lo stipendio di Allan dovrebbe aggirasi intorno ai 4 milioni di euro a stagione. Stessa cosa, anche se leggermente inferiore per Arek Milik. Le trattative con i calciatori sono state ormai definite e nelle prossime ore potrebbe anche già arrivare l’annuncio del presidente Aurelio De Laurentiis.