Napoli, l’infortunio di Ghoulam lo terrà fuori fino ad ottobre e Spalletti ora spinge per Emerson!

Faouzi Ghoulam non rientrerà in gruppo fino a fine ottobre. Una spinta in più per il Napoli per lanciarsi all'assalto di Emerson Palmieri.

0
Ghoulam, fonte Wikipedia
Ghoulam, fonte Wikipedia

Si complica la situazione in casa Napoli dove l’infortunio occorso a Ghoulam tiene in ansia lo staff medico e tecnico del club. L’esterno sinistro algerino infatti non potrà essere schierato da Spalletti prima della fine di ottobre. Una data lontanissima e che lascerà il team orfano del giocatore fino alla dodicesima giornata di Serie A. Ma non è tutto perché insieme all’esterno sono in via di valutazione anche le condizioni di Dries Mertens.

Nella sua intervista a “Il Mattino” il dottor Canonico ha voluto spiegare circa la situazione dei due annunciando: “Ci aspettiamo che Mertens torni in campo a fine settembre. I casi di lussazione erano divenuti troppo frequenti”. Poi, per quanto riguarda il terzino rivela: “Penso che Ghoulam possa essere pronto a ottobre”.

L’assenza obbligata di Ghoulam dovrà per forza di cose essere da sprone alla società per battere il mercato alla ricerca di un sostituto che possa garantire un certo livello di performance senza però pesare oltre modo sulle casse azzurre.

Il ritorno di Ghoulam – scrive il quotidiano partenopeo – almeno a fine ottobre spinge il Napoli a non mollare la presa nella ricerca del terzino sinistro“. Una necessità che si riflette nei nuovi assalti che Giuntoli e soci sono pronti a lanciare nei confronti dell’italo brasiliano Emerson Palmieri.

Sarebbe infatti l’esterno del Chelsea l’unico vero obiettivo dichiarato del dirigente toscano che per lui avrebbe già proposto ai Blues un accordo da 12 milioni di euro. Per il momento gli inglesi continuano a rimanere refrattari all’offerta. Se ne aspettano almeno 20 e da lì non sono intenzionati a scendere.