Napoli, Lorenzo Insigne e il discorso post-Bologna: non tutti avrebbero gradito

0
Lorenzo Insigne fonte foto: Di Photo by Clément Bucco-LechatCropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57130305
Barça - Napoli - 20140806 -

La sconfitta rimediata allo stadio San Paolo contro il Bologna di Sinisa Mihajlovic rappresenta senza dubbio una delle ultime partite di Carlo Ancelotti con la SSC Napoli. Difficilmente, infatti, il mister continuerà ad essere l’allenatore del Napoli dopo la partita col Genk, anche in caso di qualificazione agli Ottavi di Champions. I rapporti tra il mister e i calciatori azzurri, infatti, sarebbero ai ferri corti.

Il giornalista Ciccio Marolda ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha parlato di quanto successo nello spogliatoi del San Paolo al termine di Napoli-Bologna. Marolda, infatti, evidenzia come il capitano Lorenzo Insigne abbia provato a dare una scossa ai compagni di squadra dicendo di finirla di continuare a fare figure del cavolo.

Ciccio Marolda ha poi rivelato come siano prive di fondamento le notizie di una nuova rivolta dei senatori azzurri sull’imposizione del ritiro da parte di Carlo Ancelotti.

Lorenzo Insigne, quindi, ha cercato di caricare la squadra dopo la brutta figura contro il Bologna. Tuttavia, come sottolineato dall’edizione odierna de Il Corriere dello Sport, la sfuriata del capitano ha seminato qualche perplessità nello spogliatoio. Ad Insigne, infatti, alcuni calciatori rinfaccerebbero la sua assenza a Liverpool in una partita decisiva.

Sfuriata o meno, comunque, questo fa capire come la tensione sia palpabile all’interno dello spogliatoio partenopeo. La stagione, almeno in campionato, sembra ormai compromessa. Una svolta decisiva ci potrebbe essere solo con un nuovo allenatore, un mister capace di ridare nuovi stimoli alla piazza. Proprio per questo, Aurelio De Laurentiis starebbe sondando il nome di Rino Gattuso, ex allenatore del Milan e bandiera della squadra rossonera.