Napoli, manca l’accordo per la gestione dei maxi-schermi: slitta la firma per la convenzione del San Paolo

0
Stadio San Paolo
Fonte foto: Di Tarkus42 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=80330821

La firma per la convenzione dello stadio San Paolo tarda ad arrivare. Anzi, a dire il vero, non c’è neanche la sicurezza che essa arriverà. La cosa più probabile comunque è che la firma ad opera di Aurelio De Laurentiis arriverà, anche se con un leggero ritardo.

La causa dello slittamento della firma, probabilmente di 48h circa, sarebbe da identificarsi con il mancato accordo tra società e comune riguardo alla gestione dei maxi-schermi. Accordo comunque che non dovrebbe creare alcun problema, si tratta solo di definire alcuni dettagli. Ad analizzare la questione ci ha pensato comunque l’edizione odierna de Il Mattino. Ecco quanto si evince dal quotidiano italiano.

“Per ora paga l’Aru, l’agenzia per le Universiadi (che si sono tenute a luglio), ma il contratto sta per scadere a fine mese e da metà ottobre il commissario Giancarlo Basile saluterà tutti. Chi prenderà in gestione i tabelloni? Il rischio concreto è che già dal mese prossimo – si legge – potrebbero restare spenti se non si chiarirà l’ennesima querelle tra Società e Comune. È auspicabile che all’atto della firma della convezione – se firma ci sarà – tra Comune e De Laurentiis si faccia chiarezza anche su questo punto. Altrimenti tutti farebbero una figura brutta, bruttissima di livello mondiale”.