Napoli, Mario Rui incolpa Gattuso della mancata convocazione ad Euro2020

0
Mario Rui
Fonte foto: Di Werner100359 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=77569925

Protagonista della scena calcistica estiva è sicuramente Euro2020, slittato a quest’anno a causa del Covid-19. La competizione sta tenendo impegnati nazionali e calciatori, tra sorprese, conferme solide e realtà in costruzione.

Tra i vari Paesi calcisticamente parlando, il Portogallo non vuole di certo deludere le aspettative dopo i grandi risultati della sua storia recente. Legato alla rappresentativa portoghese vi è un caso che interessa anche l‘SSC Napoli, soprattutto per quanto riguarda l’ultima stagione.

Mario Rui, sempre convocato finora dalla propria nazionale e spesso e volentieri anche da titolare, non parteciperà a Euro2020 poiché non convocato per una scelta tecnica. L’avvenimento ha deluso e non poco il calciatore azzurro. A riguardo è intervenuto nella giornata di ieri il suo agente Mario Giuffredi, che ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Ecco le sue parole.

“Mario Rui sta meditando e sta riposando: vuol ritornare ad essere il calciatore degli anni passati. Non è stato convocato dal Portogallo perché non ha giocato nell’ultima parte di stagione e sta smaltendo la delusione. Per la mancata convocazione, parte delle colpe sono del club, delle scelte allenatore e parte sono anche sue”. 

Secondo calciatore ed agente dunque, il principale indiziato per l’esclusione di Mario Rui da Euro2020 sarebbe proprio da individuare in Gattuso, reo di non relegato in panchina il terzino portoghese nella seconda parte di stagione.