Napoli, nome a sopresa per la mediana: spunta Loftus-Cheek

0
Ruben Loftus-Cheek, fonte By Кирилл Венедиктов - https://www.soccer.ru/galery/1053441/photo/729775, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70537973
Ruben Loftus-Cheek, fonte By Кирилл Венедиктов - https://www.soccer.ru/galery/1053441/photo/729775, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70537973

Dopo l’operazione dell’anno scorso con l’approdo di Bakayoko nel club azzurro, l’asse Londra-Napoli potrebbe continuare ad essere molto caldo. A tale proposito nelle ultime ore il Corriere dello Sport ha accostato alla squadra di De Laurentiis un nome a sorpresa e di spessore, che potrebbe rappresentare il colpo last minute di questi ultimi giorni di calciomercato.

Si tratta del talentuoso centrocampista Ruben Loftus-Cheek. Il classe ’96 ha la caratteristiche ideali per la mediana azzurra: dal fisico possente e con 1,91m di altezza, il calciatore del Chelsea è abilissimo sia in interdizione che negli inserimenti offensivi, essendo anche dotato di un’ottima tecnica di base.

Da specificare è che al momento non vi è una vera e propria trattativa tra le parti, ma solo una concreta idea del direttore sportivo azzurro Cristiano Giuntoli. L’eventuale trattativa infatti potrebbe essere agevolata dal fatto che Loftus-Cheek è un comprimario in quel di Londra. A Napoli invece il centrocampista inglese avrebbe un ruolo di gran lunga più importante nell’economia della squadra.

Ecco allora che negli ultimi minuti di mercato si proverà probabilmente a portare in azzurro il 25enne centrocampista del Chelsea in prestito oneroso. La medesima operazione che la scorsa stagione ha permesso al Napoli di arrivare ad aggiudicarsi, temporaneamente, le prestazioni sportive di Bakayoko.

L’arrivo di un giocatore di spessore come Loftus-Cheek farebbe comodissimo al Napoli di Luciano Spalletti, che ha ancora la necessità di completare il centrocampo sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Ieri il tecnico in conferenza stampa ha fatto capire che gli addii di Hysaj, Maksimovic e Bakayoko devono ancora essere rimpiazzati. La società dunque deve darsi una mossa.