Napoli, parla Bargiggia: “Riscatto Anguissa. Fabian Ruiz sacrificato per fare cassa. Anche Demme può lasciare”

Intervistato ai microfoni di 1 Football Club, programma condotto da Luca Cerchione su 1 Station Radio, Bargiggia ha fatto il punto della situazione sul Napoli

0
Napoli
Pixabay

Paolo Bargiggia ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di 1 Football Club, programma condotto da Luca Cerchione su 1 Station Radio. Per l’occasione ha parlato della situazione attuale del Napoli e fatto il punto.

Il destino di Anguissa e Fabian Ruiz

“Il Napoli ha deciso di riscattare Frank Aguissa anche alle cifre pattuite all’inizio, 15 milioni di euro. Si è provato ad abbassare le cifre del riscatto, ma il Fulham da quell’orecchio non ci sente molto. Il Napoli lo confermerà a prescindere e gli farà firmare un contratto fino al 2026. Uscite? Fabian Ruiz è considerato il giocatore da sacrificare per fare cassa, anche in ottica di un abbassamento del monte ingaggi, che gli azzurri vogliono abbassare da 100 milioni a 80″ ha dichiarato Bargiggia.

“A gennaio il Newcastle fece una grande offerta per provare ad acquistare subito l’ex talento del Betis Siviglia, ma il ragazzo ha preferito aspettare le big spagnole e, in estate, potrebbe ricevere proposte dal Real Madrid di Carlo Ancelotti, che non ha mai smesso di stimarlo. Il Napoli considera Fabian un eventuale partente e pensa già ai suoi potenziali sostituti. A prescindere dalle caratteristiche di ognuno, circolano vari nomi: su tutti, quelli di Nahitan Nandez ed Antonin Barak” ha continuato l’esperto di calciomercato.

Diego Demme? Può partire. Il mistero Koulibaly e Mertens

Un altro calciatore che il Napoli può lasciar partire è Diego Demme, ormai trentunenne: per qualche milione può essere ceduto, così da puntare a ringiovanire il ruolo di primo rincalzo in mediana. In tal senso, si pensa ad Adrien Temeze del Verona” ha continuato Bargiggia.

E su Koulibaly? Ecco le parole dell’esperto di calciomercato: “Non ci sarà nessun incontro a breve col suo agente, Fali Ramadani. Al termine della stagione, però, a differenza di altri giocatori a fine contratto, che sono tutti liberabili, per il senegalese De Laurentiis sarà disposto ad un’eccezione, rinnovandogli il contratto anche se vige sempre la politica degli abbattimenti dei costi. Insomma, la verità è che è ancora molto presto per sbilanciarsi e dire che Kalidou possa andare via. […] Per partire, dovrebbe arrivare un’offerta di quelle importanti e gradita soprattutto al calciatore.

Infine, il punto della situazione su Mertens: “Il Napoli proverà ad andare dritto su Alex Meret e porterà in scadenza il colombiano David Ospina. Discorso analogo per Dries Mertens, che dovrebbe essere lasciato andare altrove a scadenza di contratto”.