Napoli, Borriello non è una suggestione. De Laurentiis ci ragiona e studia le prossime mosse

0

Ieri il Napoli ha iniziato nel migliore dei modi la stagione 2018/19 di Serie A.
La vittoria contro la Lazio, all’Olimpico di Roma, ha placato, momentaneamente, le polemiche attorno al deludente mercato degli azzurri.
Seppur trionfando sul campo della squadra biancoceleste, la squadra di mister Ancelotti ha evidenziato dei limiti.
Nei primi 35′ minuti il Napoli si è visto di rado nella metà campo avversaria e solo grazie alla fantasia di Insigne è riuscito ad avere la meglio sui biancocelesti.

La prestazione della squadra è ancora lontana da essere accettabile per competere con la Juventus e le milanesi.
Per questo motivo, il mercato potrebbe rappresentare una soluzione ideale per garantire maggior peso all’attacco del Napoli.

Napoli, Borriello è molto più di una semplice suggestione

Marco Borriello continua ad essere un nome caldo in casa azzurra.
La società sta ragionando, assieme al tecnico Ancelotti, se è il caso di prendere un nuovo attaccante.
Nonostante le rassicurazioni di De Laurentiis sull’affollamento in attacco, Verdi è visto dal tecnico più da trequartista che da ariete d’area di rigore, anche se è un ruolo che può ricoprire.
Mertens e Milik rappresenterebbero le uniche due punte di ruolo e potrebbero non bastare per garantire affidabilità e freschezza nel lungo periodo.

Per questo il nome di Borriello rappresenterebbe una scelta sensata e sarebbe il ricambio perfetto di Milik e Mertens.

Borriello aspetta, intanto il mercato degli svincolati è aperto e lo resterà ancora per circa un mese.
La società si è presa del tempo per riflettere e ponderare la scelta giusta, senza affrettare le cose.