Napoli, problemi sul rinnovo di Maksimovic: necessario abbassare le pretese

0
Maksimovic
Fonte: Di Елена Рыбакова - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=67165212

Le belle prestazioni del Napoli rilanciano le ambizioni di testa del gruppo di Gattuso che al momento vive un periodo di grande coesione. Chi precede in classifica non è troppo lontano e la grande ondata di commozione per la dipartita dell’idolo assoluto del San Paolo spingono i giocatori a remare tutti dalla stessa parte. Eppure all’orizzonte nubi cariche di dubbi si stagliano all’orizzonte. Dopo i casi legati ai dissidenti Ghoulam e Mario Rui, scoppia in casa azzurra la grana legata al rinnovo contrattuale di Nikola Maksimovic.

Il difensore serbo, dal 2017 legato al Napoli ma solo da due anni membro stabile dell’undici partenopeo, è ormai prossimo alla scadenza di contratto. Alcune piccole diatribe interne ne hanno rimandato, forse oltre ogni ragione, la trattativa in questi ultimi mesi mettendo a repentaglio il futuro del centrale ventinovenne con i colori azzurri.

Un problema non di poco conto considerato il momento finanziario di magra e la refrattarietà degli altri club a disfarsi dei propri baluardi difensivi. Perdere in questo momento Maksimovic equivarrebbe a fare a meno di un grande interprete della retroguardia e far segnare una piccola minusvalenza sul libro mastro dei conti.

Il nocciolo della questione sta da ricercare tutto nelle pretese, giudicate esorbitanti, dell’agente del giocatore, Fali Ramadami. Il Napoli ha già fatto sapere che per il nuovo contratto le cifre dell’ingaggio di Maksimovic non si discosteranno troppo da quelle paventate già in estate con una base di 3 milioni di euro più 1,5 milioni di bonus. Offerta accolta però abbastanza tiepidamente dal procuratore albanese.

La titubanza è dovuta essenzialmente ad alcune voci che vorrebbero l’Inter in procinto di piombare sul giocatore a gennaio. Una scena a cui nessuno a Napoli vorrebbe mai assistere. Altri invece parlano di un blitz già pronto dell’Everton di Ancelotti che riprenderebbe con molto entusiasmo sotto la sua ala il centrale difensivo.