Napoli, pronta rivoluzione per puntare alla Champions League

0

Aurelio De Laurentiis lo aveva promesso: se fosse arrivata la Champions, in estate avrebbe regalato a Sarri una squadra in grado di portare avanti il Napoli in questa competizione; certo, prima bisogna vincere l’ultima di campionato, contro il Frosinone sabato sera, in un San Paolo che si annuncia tutto esaurito. La vittoria contro i ciociari permetterebbe, infatti, di centrare la qualificazione diretta ai gironi della massima competizione europea, evitando l’insidia dei preliminari, che rallenterebbero il mercato. Ma entriamo, ora, nel vivo dei possibili acquisti.

Quattro volti nuovi per il Napoli formato Champions

Lo chiedono i tifosi, lo ha promesso il presidente: il Napoli non può disputare un’altra stagione affidandosi solo sugli undici titolari. Ecco, allora, che si fanno i primi nomi per rinforzare la rosa: partiamo dalla difesa, forse reparto più “debole” della squadra partenopea, che forse dovrà privarsi di un giocatore come Albiol.

Al suo posto Sarri vorrebbe un suo ex-fedelissimo ai tempi dell’Empoli, ovvero Lorenzo Tonelli, che dopo l’ennesima ottima stagione con i toscani sembra più che pronto al salto di qualità. Occhio anche alla fascia destra, dove Vrsaljko potrebbe prendere il posto di Cristian Maggio, come alternativa all’albanese Hysaj.

Arriviamo, quindi, al centrocampo. Perso André Gomes, destinato alla Juventus, il Napoli punta tutto su Héctor Herrera, centrocampista messicano tutto corsa e tecnica in forza al Porto, il cui valore si aggira intorno ai 16 milioni.

Tutte queste operazioni, però necessitano di essere finanziate; finanziamento che potrebbe derivare da una cessione eccellente in attacco. L’indiziato numero uno per partire sembra non essere Higuain, bensì Manolo Gabbiadini, mai contento del minutaggio riservatogli da mister Sarri. Al suo posto, la dirigenza del Napoli potrebbe puntare su Ben Yedder, eclettico attaccante del Tolosa, che fa della tecnica e della velocità le sue armi migliori. Inoltre, il francese può ricoprire varie zone del fronte d’attacco, e potrebbe risultare molto utile la prossima stagione ad una squadra come il Napoli, che l’anno prossimo disputerà tre competizioni.

Staremo a vedere se queste operazioni andranno in porto, ma quel che è certo è che dovrà essere fatto uno sforzo non indifferente per garantire a Sarri un rosa ampia, che preveda riserve di qualità.