Napoli, pugno duro di Gennaro Gattuso: “Basta così, vai negli spogliatoi”

0
fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

Gennaro Gattuso in pochi mesi è riuscito a farsi rispettare in uno spogliatoio finito in subbuglio dopo gli avvenimenti di Novembre sfociati in un ammutinamento da parte della squadra. I metodi di allenamento del nuovo mister sono mosto diversi rispetto al predecessore Carlo Ancelotti.

Nella giornata di ieri, il mister Rino Gattuso ha parlato di vari aspetti annunciando anche l’esclusione di Allan: “Non si è allenato come dico io, ha fatto delle grandi camminate. Giusto che resti a casa“.

Milik ha un’infiammazione al ginocchio, Koulibaly non è al meglio. Lozano? Siete lì a puntare il dito perché gioca poco, ma se ne parla tanto perché è costato 50 milioni. Se il Messico mi ha dichiarato guerra vuol dire che non ci andrò più. Cosa deve dire Llorente, che meriterebbe di giocare di più?“.

Secondo quanto emerso dall’edizione odierna di Repubblica, Gennaro Gattuso si sarebbe arrabbiato come un matto per gli ultimi allenamenti del suo centrocampista e l’avrebbe invitato ad evitare di allenarsi: “Basta così, puoi andare negli spogliatoi“.

Da qui, poi, l’esclusione del suo calciatore. Gattuso non vuole vedere musi lunghi e vuole sempre tutti concentrati sul terreno di gioco a prescindere dalle varie situazioni con la società. A differenza di Allan, ci sono altri calciatori come Mertens e soprattutto Callejon che nonostante i rapporti non ottimali con la società, continuano ad allenarsi come forsennati e il mister li premia facendoli giocare.