Napoli, Ramadani conferma l’interesse del City: Koulibaly andrà da Guardiola

0
Koulibaly, difensore del Napoli, fonte Di Dariolucky - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=46780166
Koulibaly, difensore del Napoli, fonte Di Dariolucky - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=46780166

Ormai l’addio Kalidou Koulibaly sembra una questione di ore. La destinazione più probabile resta la Premier League: secondo le ultime indiscrezioni il Manchester City è il club più vicino ad assicurarsi le sue prestazioni, specialmente dopo la conferma che la squadra di Pep Guardiola potrà giocare la Champions l’anno prossimo.

La città di Manchester era nel destino di KK giacché già la scorsa estate, i Red Devils offrirono una cifra vicina ai 90 mlioni di euro, che però il Presidente De Laurentiis rifiutò. Adesso, un anno dopo, malgrado il difficile avvio di stagione, il difensore azzurro è ancora in cima alla lista dei desideri dei top club europei.

Il procuratore del senegalese, Fali Ramani, ha dichiarato di aver già avuto un contatto con l’allenatore catalano dei Citizens e questi si sarebbe detto molto interessato al suo acquisto. Stando inoltre a quanto riportato da Sky, il Manchester City si sta convincendo a fare un’offerta molto importante: un pagamento di circa 80 milioni di euro che potrebbe essere addirittura dilazionato e questa modalità di pagamento favorirebbe di molto l’esito positivo della trattativa.

Già qualche settimana fa, i tabloid inglesi avevano iniziato a riportare l’interesse del City per Koulibaly, ma inizialmente dubitavano riguardo la possibillita di offrire gli 80 milioni richiesti dal patron De Laurentiis e si era paventata l’ipotesi di inserire nella trattativa contropartite tecniche come Nicolás Otamendi e Oleksandr Zinchenko, pista per ora tramontata.

Il Napoli è intenzionato ad accettare solo denaro contante, anche con un pagamento rateizzato, per poter investire il ricavato interamente sul mercato e cercare di costruire subito una difesa competitiva e solida per consegnare a Gennaro Gattuso un Napoli ben strutturato per la prossima stagione in cui si dovrà tornare all’inseguimento della qualificazione in Champions League.