giovedì, Luglio 25, 2024
HomeSportCalciomercatoNapoli, Raspadori non la prima scelta. Meret, bocciatura da Spalletti: "Deve battere...

Napoli, Raspadori non la prima scelta. Meret, bocciatura da Spalletti: “Deve battere timidezza”

Sono passati ormai diversi giorni dalla chiusura del calciomercato estivo e molti sono i retroscena riguardo la SSC Napoli.

In particolare, come rivelato da Christian Bosco ai microfoni di Canale 8, emerge che Giacomo Raspadori non era la prima scelta del dirigente Cristiano Giuntoli ma che il Napoli aveva intenzione di puntare su un calciatore “che, per come la vedo io, è dieci volte più forte: Hamed Junior Traorè. La società azzurra ha poi cambiato idea e non per una questione prettamente economica”.

“Traorè non dava garanzie sotto l’aspetto fisico e di conseguenza ha preferito virare su un altro obiettivo. Naturalmente spero di sbagliare e che Raspadori dimostri di essere più forte”.

Un calciatore che invece è stato bilico fino all’ultimo in casa Napoli è stato Alex Meret. Come rivelato da Luciano Spalletti, infatti, il portiere azzurro deve ancora aprirsi e per questo non è stato promosso da parte del mister, il quale aveva chiesto un altro rinforzo tra i pali: “Alex ha bisogno di giocare e fare prestazioni come quelle di stasera per battere quella timidezza, se si può chiamare così“.

Per fortuna è finito il mercato, sa di essere titolare e che Sirigu è lì ad affiancarlo e spronarlo perché ha un carattere diverso che può aiutarlo nella crescita“. Soprattutto nel mese di agosto è arrivata dal mister una sonora bocciatura per Meret. Ora sta a quest’ultimo dimostrare il suo valore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME