Napoli ricomincia da Reina

0

La stagione non è ancora chiusa e c’è un terzo posto, fondamentale, da raggiungere per il Napoli; eppure alle pendici del Vesuvio si parla già di futuro. Con il destino di Benitez segnato e il probabile arrivo di Mihjalovic sulla panchina azzurra, ADL pare aver piazzato già il primo colpo del nuovo corso, anche se, guarda caso, l’indiziato è proprio un “fedelissimo” di Benitez: l’ex Liverpool e Napoli Pepe Reina.

Il portiere, ora al Bayern Monaco, è rimasto nei cuori di tutti i tifosi e le incertezze tra i pali di Rafael prima e di Andujar poi hanno rimarcato come il Napoli non possa far a meno di un portiere di esperienza e spessore internazionale, come Reina appunto.

I giornali tedeschi parlano di un triennale da 3 milioni a stagione, sicuramente un sacrificio economico importante per il Napoli, se si considera la politica aziendale sul salary cap. Non ancora definiti i termini dell’intesa tra i due club: difficile un nuovo prestito, più facile immaginare un acquisto a cifre contenute; i bavaresi non hanno intenzione di tenersi un Reina con il muso e lo lascerebbero partire senza troppi problemi.

Reina inoltre potrebbe risolvere un altro problema emerso in questa stagione in casa Napoli: la personalità. Il portiere è un giocatore che fa spogliatoio e che non ha paura di assumersi responsabilità, un vero e proprio leader, non solo della difesa.