Napoli – Roma, le statistiche: brilla Dzeko, brutte notizie per Sarri e Koulibaly

0

La sconfitta rimediata dal Napoli ieri pomeriggio al San Paolo ha aperto una crisi che con Sarri non si era mai vista. Due sconfitte nelle ultime due partite: dopo la pessima prestazione contro l’Atalanta i partenopei cadono anche con la Roma, tra i due match l’infortunio di Milik. Periodo buoi quello del Napoli che dovrà al più presto rimettersi in piedi se vuole puntare ad una qualificazione Champions e concludere la stagione confermando quanto fatto vedere di buono lo scorso anno.

Con il 3-1 di ieri per la prima volta il Napoli ha perso in casa in campionato con Sarri, al San Paolo il tecnico ex Empoli non era mai uscito a mani vuote. Il mister in panchina con i partenopei non aveva nemmeno mai perso 2 partite di fila in A, e per la prima volta subisce tre gol in casa in campionato.

Le statistiche del Napoli non sorridono, chi vive invece un buon periodo è Edin Dzeko, l’attaccante bosniaco ha segnato 7 gol in 8 presenze quest’anno, lo scorso anno nelle prime 8 si fermò appena ad una rete. Dzeko inoltre non aveva mai segnato così tanto dopo appena otto turni, nemmeno in Germania e in Inghilterra. Lo scorso anno per arrivare a 7 marcature ha impiegato 29 giornate di campionato. La Roma, con la prima rete in trasferta della stagione dello bosniaco, torna a segnare al San Paolo, l’ultimo gol messo a segno risaliva al gennaio del 2013.

Protagonista della partita è stato sicuramente Koulibaly, il difensore partenopeo ha segnato l’unico gol del Napoli ma ha concesso la palla del vantaggio alla Roma. Dal 2014/15 ad oggi solo Roncaglia e Ranocchia hanno commesso piú errori in possesso che hanno portato al gol un avversario, Koulibaly per ora in questa classifica è terzo con 4 errori. Il difensore del Napoli con la rete di ieri ha messo a segno il suo secondo gol in A, il primo fu contro il Palermo nel settembre 2014.