Napoli, se parte Koulibaly si pensa ai sostituti

0
Koulibaly
Fonte: Wikimedia Commons

Ancora incognita sul futuro di Koulibaly. Al momento, il calciatore percepisce un ingaggio annuo pari a 6 milioni di euro ed il suo contratto risulta in scadenza al termine della prossima stagione calcistica.

Il difensore senegalese non ha ancora confermato la partenza né tantomeno la permanenza nel club calcistico partenopeo. In Europa al momento è il tecnico Xavi che lo vuole al Barcellona ed è un’opportunità importante per Koulibaly che, all’alba dei 31 anni, potrebbe voler firmare con il club per provare a vincere qualche titolo.

D’altra parte De Laurentiis sembrerebbe disposto ad offrire un rinnovo con un ingaggio più basso rispetto a quello attuale e in, caso di partenza, si sta già guardando intorno.

I SOSTITUTI

Il futuro di Koulibaly è altamente incerto e in caso di cessione durante la stagione in corso o di partenza a parametro 0 il direttore sportivo Giuntoli si sta muovendo.

Tra i nomi più appetibili ci sono quelli del difensore del Feyenoord, Marco Senesi, che non sarà ceduto a meno di 20 milioni, e Gleison Bremer. Investimenti importanti per il dopo Kalidou.

Fari puntati sul difensore Jhon Lucumì che potrebbe arrivare dal Genk ma in questo caso i napoletani non sono gli unici concorrenti.

Ultima alternativa è l’arrivo del sudcoreano Kim Min-jae, già osservato da Giuntoli a gennaio.