Napoli, senti Auriemma: “Insigne va tenuto in panchina!”

0
Insigne
Wikipedia

“Mi costa dirlo perché gli voglio un gran bene, però credo che per il suo bene e per quello del Napoli, sia giusto tenere Insigne in panchina per dare spazio a chi oggi sta meglio di lui”. Con queste parole Raffaele Auriemma, giornalista sempre vicinissimo alle tematiche legate al calcio Napoli, si è esposto sul suo profilo social ufficiale sul “caso Insigne”.

Le parole di Auriemma sono sintomatiche del pessimo periodo di Insigne, proprio perché proferite da chi il capitano del Napoli l’ha sempre difeso e supportato. Ma ora, soprattutto dopo la pessima prova contro il Milan, diviene difficile giustificare il promesso sposo del Toronto.

Purtroppo per lui e per il Napoli, i numeri di Insigne in questa stagione sono impietosi: sono appena 7 le reti in campionato, di cui appena una su azione, arrivata due giornate fa contro la Lazio. Di mezzo, tantissime prove opache.

Ecco allora che forse è arrivato il momento di accantonare Lorenzo Insigne, iniziando a fare un passo oltre lui. Per il bene del Napoli del presente, ma anche del futuro. La certezza infatti è che dalla prossima stagione il club partenopeo dovrà fare a meno del fantasista di Frattamaggiore, e dunque per Luciano Spalletti potrebbe essere giunto il momento di iniziare a organizzare un post-Insigne.

Al momento le alternative in rosa a Lorenzo Insigne non mancano: Elmas potrebbe guadagnare un posto da titolare sulla sinistra, ma lo stesso ruolo potrebbe anche essere ricoperto dal Chucky Lozano. Per il prossimo anno invece ci saranno da valutare i ritorni dai rispettivi prestiti di Gaetano e Zerbin, anche se pare più probabile un acquisto di spessore per la fascia sinistra dell’attacco del Napoli.