Napoli, senti Cannella: “Proposi Locatelli agli azzurri ma poi comprarono Lobotka”

0
Locatelli
Manuel Locatelli, giocatore del Sassuolo. Fonte Wikimedia Commons

Giuseppe Cannella, direttore sportivo e consulente di mercato, ha parlato nelle ultime ore ai microfoni dell’emittente radiofonica Radio Marte. Oggetto principale delle sue dichiarazioni è stato il calcio Napoli, con un occhio di riguardo al calciomercato. Ecco dunque le sue parole.

La garanzia sulle scelte sarà l’allenatore che è di prima fascia. Aveva bisogno di una piazza come Napoli e Napoli aveva bisogno di uno come Spalletti. Porterà sicuramente giocatori adatti al suo pensiero calcistico. Fabian Ruiz? Bisogna entrare nella testa di chi chiede certi risultati economici”.

De Paul ha fatto per esempio una trafila in un club medio e ha grande mercato estero. Non dimentichiamo che l’Italia non è più tra i primi mercati in Europa. Ora hanno preso corpo più le scadenze di contratto e le mediazioni”.

Manuel Locatelli? Negli anni passati ho frequentato gli uffici tecnici del Napoli e avevo più volte proposto il profilo. Un anno fa il Napoli si buttò su Stanislav Lobotka, ma a mio parere c’era un talento che il Milan aveva lasciato andare e che i furbissimi operatori del Sassuolo avevano preso: questo giocatore che nelle giovanili del Milan aveva lasciato una grandissima impressione. Parliamo del niente però purtroppo”.

Un aneddoto interessante, col senno di poi quasi inspiegabile. Ora Manuel Locatelli, che intanto incanta con la maglia dell’Italia, vale circa 50 milioni di euro ed è molto richiesto sul mercato, con la Juventus in prima fila per aggiudicarsi le sue prestazioni sportive. Dall’altro lato invece Stanislav Lobotka, in attesa della valutazione di Spalletti, rimane l’oggetto misterioso del Napoli.