Napoli, senti Marchetti: “Biscotto con l’Hellas per favorire la Juventus? Impossibile, non ci credo”

0
Tifosi allo stadio, Riapertura degli stadi
Stadio San Paolo, Fonte Wikipedia

Nelle ultime ore Luca Marchetti, giornalista Sky e noto esperto di calciomercato, ha rilasciato interessanti dichiarazioni ai microfoni di Radio Marte, nel corso della trasmissione “Marte Sport Live”. Ecco un estratto delle sue parole.

Orsolini al posto di Politano? Penso sia più una mossa cautelativa del Napoli. Per vedere Politano in uscita bisogna tirare fuori un bel po’ di milioni di euro. La Lazio non ha mai speso certe cifre, poi magari con Sarri le carte in tavola cambiano. Di sicuro Politano è un ottimo giocatore, piace anche a Gattuso. E’ un’opportunità di mercato? Si dal punto di vista del nome, non a livello di prezzo.”

Terzino sinistro? Se il Napoli non dovesse vendere nessuno sarebbe a posto così a parte quel ruolo. A oggi penso che sia la priorità del Napoli. Emerson Palmieri è sicuramente un nome, il Napoli ora però non è molto attivo nelle trattative ma nella ricerca del profilo.”

Palomino al Napoli? Non credo. Hysaj alla Lazio? È una possibilità, a quanto ci risulta ancora non è stato chiamato l’agente ma conosce molto bene Sarri e lui ama avere almeno 2-3 giocatori che conoscano i suoi sistemi. Ounas vale Lozano? Per me no, Lozano è molto forte e più forte di Ounas.”

Koopmeiners? Non lo segue solo il Napoli ma pure Atalanta e Roma. Chi ha più possibilità di restare al Napoli? Insigne e Lozano, Koulibaly e Fabian Ruiz hanno più possibilità di andare. Accordo Napoli-Juventus per fare andare la Juve in Champions? Non ci credo mai, non vedo quale interesse avrebbe il Napoli a riguardo. Sono d’accordo che ci siano zone grigie e cose poco limpide ma succede in ogni ambito in cui ci sono tantissimi interessi economici. Non è tutto un luna park ma nemmeno tutta una truffa. Demme? Non so se c’era un bonus legato alle presenze. Qualora ci fosse stato penso che Gattuso lo avrebbe fatto giocare lo stesso contro il Verona se avesse ritenuto opportuno”.