Napoli, si fa più vicino il “rinnovo” di Insigne

0

Qualche mese fa sembrava che l’attaccante del Napoli Lorenzo Insigne sarebbe stato prossimo a lasciare la società azzurra. Complice l’ormai rapporto “teso” che si era venuto a creare tra il giocatore e il club perché il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis non era intenzionato ad “aumentare” l’ingaggio del giocatore con il rinnovo del contratto (in scadenza nel 2019). Ma poi grazie alle recenti “ottime” prestazioni del nazionale italiano contro BolognaReal Madrid e Chievo il club si è deciso: Il patron azzurro ha deciso di venire in incontro alla richiesta “economica” del talento napoletano che quindi alla firma del nuovo contratto si vedrà aumentare “l’ingaggio” a quasi 5 milioni all’anno. Un incontro tra società e gli agenti del giocatore si era avuto già prima dell’incontro di Champions contro il Real Madrid, come ha rivelato la “gazzetta dello sport” diversi giorni fa. Il Napoli dopo aver portato in importo i “rinnovi” di Koulibaly e Mertens sta lavorando per “brindare” un altro  suo”pezzo da novanta”, allontanando così (almeno per il momento) i “futuri” tentativi di Milan e Inter in Italia e di Liverpool e altri club Europei che già da tempo sono interessati a lui e che vorrebbero portare l’esterno azzurro lontano da Napoli. Ma la questione legata al rinnovo può anche attendere per il momento, visto che il Napoli nelle prossime settimane avrà da giocare il ritorno contro il Real Madrid e poi sarà impegnata in parecchie sfide importanti ( in Coppa Italia e Campionato) per piazzarsi a fine stagione ancora tra le prime tre per l’accesso diretto alla prossima Champions League.