Napoli, Spalletti deve rivitalizzare due big scontenti: la situazione

0
Luciano Spalletti, fonte By Photojournalist Roberto Vicario - Photojournalist Roberto Vicario, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6775761
Luciano Spalletti, fonte By Photojournalist Roberto Vicario - Photojournalist Roberto Vicario, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6775761

Una delle qualità principali di questo fantastico Napoli di inizio stagione è sicuramente la forza del gruppo. Nella scorsa gestione tecnica, quella di Gennaro Gattuso, molti calciatori in rosa non riuscivano ad esprimersi al meglio. Sin da subito invece Luciano Spalletti è riuscito a far sentire ciascun componente importante a modo suo.

E così il Napoli ha subito ingranato grazie all’apporto di tutti. Al momento sono ben 7 le vittorie in campionato, in altrettante partite. 21 punti e punteggio pieno. I numeri da urlo non finiscono qui: la squadra azzurra ha realizzato ben 18 gol (secondo attacco in campionato), subendone solo 3 (per distacco, la miglior difesa dell’intera Serie A).

Nonostante il livello altissimo raggiunto dalla squadra partenopea in queste prime uscite stagionali, Spalletti sa bene di avere ancora molto da fare, sia sul piano tecnico-tattico sia su quello della gestione dello spogliatoio.

Riguardo quest’ultimo aspetto, il nuovo Napoli 2021/22 ha visto scivolare dietro nelle gerarchie due top player che, alla vigilia della stagione, sembravano sicuri del posto da titolare: si tratta di Kostas Manolas e Alex Meret.

Niente drammi né casi, ma appare evidente che i due calciatori avevano tutt’altre aspettative e che ora non sono pienamente soddisfatti del proprio minutaggio. Dall’altro lato Luciano Spalletti sa bene che il campionato è ancora lungo e che ci sarà tempo per tutti di dimostrare il proprio valore.