Napoli, Spalletti ha le idee chiarissime: Petagna resta, Fabian Ruiz no!

Spalletti detta la linea da seguire nell'ormai imminente calciomercato estivo. Fabian Ruiz potrà cercare fortuna altrove consentendo di mettere a bilancio una corposa plusvalenza. Bloccata l'uscita di Petagna. Il coach punterà forte sull'ex SPAL nella prossima stagione.

0
Andrea Petagna fonte foto: Di Ago76 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=52712432
Andrea Petagna fonte foto: Di Ago76 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=52712432

Luciano Spalletti sale in cattedra e seppur ancora non ufficialmente alla guida del club partenopeo ha già fatto sapere chi saranno gli uomini su cui vorrà contare per la prossima stagione. Un atteggiamento che piace alla società che spera, col toscano, di rivitalizzarsi e puntare ad obiettivi piuttosto ambiziosi.

La scure non attenderà ancora per molto. I giocatori individuati da Spalletti quali rami secchi da cui però ottenere ancora qualche beneficio economico sono diversi. Diego Demme, Faouzi Ghoulam e Hirving Lozano rischiano di dover salutare anzitempo la compagnia azzurra, anche se il nome che più di tutti creerà qualche dispiacere tra i tifosi è senza dubbio quello di Fabian Ruiz.

Il calciatore spagnolo non ha riscosso grande entusiasmo da parte del tecnico toscano che, in accordo con la società, preferirebbe profili diversi dal trequartista venticinquenne. Un male non troppo infelice per il Napoli che dalla sa cessione potrebbe ricavare un discreto tesoretto da reinvestire subito sul mercato estivo. Le cifre, ancora non ufficiali, parlano di una possibile plusvalenza di oltre 20 milioni. Un margine importante su un giocatore che ha tanto mercato, soprattutto in Spagna.

Chi invece era dato come partente e invece molto probabilmente non lo sarà ancora per un po’ è Andrea Petagna. Il centravanti triestino è considerato da Spalletti un elemento fondamentale della rosa tanto da opporsi ferocemente ad ogni tentativo di inserire il suo cartellino nelle voci uscite del club.

La stazza fisica e l’umiltà del giocatore che non ha nemmeno mai pensato di pretendere il posto fisso tra gli undici titolari ha impressionato Spalletti che addirittura avrebbe intenzione di utilizzarlo molto più che da riserva o nelle partite meno blasonate. L’idea è quella di puntare forte sul numero 37 per dargli i giusti spazi e aumentarne il valore sul mercato.