Napoli, Spalletti loda un giocatore: “É insostituibile”

0
Luciano Spalletti, fonte By Photojournalist Roberto Vicario - Photojournalist Roberto Vicario, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6775761
Luciano Spalletti, fonte By Photojournalist Roberto Vicario - Photojournalist Roberto Vicario, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6775761

É già passata una settimana dall’inizio del ritiro del Napoli. Gli azzurri come da tradizione , (eccetto lo scorso anno), sono a Dimaro per effettuare la preparazione estiva. I giocatori a disposizione sono circa 28, con le assenze di molti reduci di Euro 2020, come per esempio Insigne, Mertens, Di LorenzoMeret Fabian Ruiz. In più c’è da aggiungere anche la mancanza di Ospina ( per la Coppa America), e Ghoulam per infortunio. Invece Zielinski ha da poco raggiunto i suoi compagni in Trentino.

Il tecnico Spalletti sta sfruttando questi giorni, per valutare e testare l’organico a disposizione, soprattutto grazie alle amichevoli, come la scorsa giocata contro la Bassa Anaunia, vinta per 12-0. Il ritiro potrebbe essere una buona occasione per molti elementi , come Ounas e Malcuit, di mettersi alla luce di fronte al nuovo allenatore azzurro

Secondo quanto riportato dal giornale “Il Mattino”, l’allenatore di Certaldo è rimasto “innamorato” da un giocatore in particolare, ormai colonna portante del Napoli: Kalidou Koulibaly. Infatti il senegalese possiede le caratteristiche tanto ricercate per il modo di difendere di Spalletti (con una linea di difesa molto alta), ossia esplosività, elevate doti tecniche e la sua abilità di far ripartire l’azione.

Un altra caratteristica per cui il neo allenatore del Napoli lo considera fondamentale, è che il classe 91 sta diventando sempre di più un uomo spogliatoio. Koulibaly grazie alle sue doti da leader riesce a guidare i suoi compagni di reparto e di squadra anche nei momenti più difficili. Non a caso, in alcune occasioni ha indossato lui stesso la fascia di capitano. Vedremo se Spalletti riuscirà a farlo esprimere nuovamente al meglio: Infatti gli ultimi due anni sono stati molto altalenanti, in termini di prestazioni.

Infine, il difensore ex-Genk è stato ed è ancora accostato a vari top-club europei che vorrebbero acquistarlo. De Laurentiis ha dichiarato che nessuno è incedibile, di fronte alle giuste offerte, rendendo anche Koulibaly esposto ad una cessione. Per questo motivo Spalletti ha voluto mandare un chiaro segnale al patron azzurro, per cercare di non vendere il difensore franco-senegalese. Un suo addio potrebbe rendere l’obiettivo Champions molto più difficile da raggiungere.