Napoli, Spalletti riparte da sette certezze e due dubbi

0
Luciano Spalletti fonte foto: Di Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18194766
Luciano Spalletti fonte foto: Di Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18194766

De Laurentiis l’ha più volte ribadito, quest’estate non vi sarà nessun calciatore incedibile tra le fila azzurre. Se arriveranno offerte adeguate, tutti potrebbero andare via, dai calciatori più importanti a quelli meno. Ecco allora che Spalletti è chiamato all’ardua compito di rifondazione.

Molti sono i dubbi ed i punti interrogativi, però altrettante sono le certezze su cui poter ripartire. In particolare, secondo il Corriere dello Sport, sette sono i calciatori considerati punti fermi di questo nuovo Napoli che verrà.

In porta ci sarà ovviamente Alex Meret, dopo la fine dell’alternanza con David Ospina. Il terzino destro è fuori discussione: si tratta di Giovanni Di Lorenzo. Al centro della difesa, sicuro di rimanere e molto apprezzato dal tecnico è Kostas Manolas.

In mediana vi sono più dubbi che certezze, discorso diverso invece va fatto dalla trequarti in su. Qui infatti Spalletti potrà ripartire dal Chucky Lozano, da Piotr Zielinski, da Victor Osimhen e da Dries Mertens.

I punti interrogativi più grandi sono due e sono legati al destino di due calciatori azzurri. Il primo risponde al nome di Kalidou Koulibaly. Il tecnico toscano ovviamente vorrebbe la permanenza del difensore senegalese, ma la sua cessione risulta oggi tra le più probabili.

Il secondo invece risponde al nome di Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli, attualmente impegnato con l’Italia a Euro2020, ha il contratto in scadenza a luglio 2022. Il bivio quindi è dietro l’angolo: o rinnovo o cessione immediata.