Napoli: spari in piazza Trieste e Trento, il killer è minorenne

Dovrà rispondere di tentato omicidio il minorenne coinvolto in una sparatoria in piazza Trieste e Trento, nel centro storico di Napoli.

0
Piazza Trieste e Trento a Napoli. Fonte neapel-stadt.de

È minorenne il giovane accusato del tentato omicidio di Giuseppe Iaselli in piazza Trieste e Trento a Napoli. E.M è stato individuato dalla polizia, grazie anche alle immagini di videosorveglianza che lo hanno ripreso assieme al suo complice su uno scooter senza casco. Il giovane, sceso dal veicolo, ha impugnato due armi e ha iniziato a sparare all’altezza del torace di Iaselli, il quale è riuscito a trovare riparo in una Fiat 500 parcheggiata. L’episodio è avvenuto in ora tarda ma la zona era molto trafficata, per cui altri giovani hanno assistito all’esecuzione e temuto per la loro incolumità.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, il movente potrebbe essere collegato alla criminalità organizzata che opera nel quartiere “Pallonetto a Santa Lucia” e gestisce il commercio delle sostanze stupefacenti.

E.M è accusato di tentato omicidio, aggravato dall’aver agito per agevolare un clan di camorra; inoltre, gli viene contestato il porto e la detenzione di armi illegali. Per quanto riguarda il complice, sono in corso approfondimenti.