Napoli, un ritorno dalla Turchia nello staff azzurro

0
Napoli
Pixabay

Con l’arrivo di Spalletti la società azzurra ha cominciato a muoversi sul mercato, in modo da regalare dei rinforzi al nuovo tecnico toscano. Nonostante ancora non sia arrivato nessun volto nuovo all’ombra del Vesuvio, i nomi fatti in questi giorni sono stati molteplici, soprattutto per il reparto difensivo. La società azzurra sembra che non voglia solamente rafforzare l’organico, ma anche lo staff.

A tal proposito, sembra che il presidente Aurelio De Laurentiis si sia mosso in prima persona, secondo quanto riferito da “Il Mattino”, per permettere il ritorno di un membro molto importante: Francesco Sinatti, ex preparatore atletico di Sarri nel triennio a Napoli .Una laurea in scienze motorie, quindi l’abilitazione come preparatore atletico e le esperienze con Orvietana, Sansepolcro e Foiano prima di passare tra le fila dell’Empoli dove ha lavorato per due stagioni con lo stesso tecnico natale di Napoli, seguito anche nei tra anni in azzurro.

Lo scorso marzo Sinatti si è trasferito in Turchia. Egli ha seguito l’ex preparatori di portiere di Benevento e Sassuolo, Francesco Farioli, che è divenuto successivamente tecnico del Fatih Karagümrük. Il club milita in prima divisione, con un organico composto da alcune vecchie conoscenze: Emiliano Viviano, Lucas Castro, Lucas Biglia e Andrea Bertolacci.

La squadra azzurra ha subito numero infortuni sia con Ancelotti, sia quest’anno con Gattuso. Durante l’esperienza di Sinatti con il Napoli di Sarri, invece il numero di infortuni muscolari era bassissimo, nonostante l’ex allenatore toscano schierasse con molta frequenza gli stessi giocatori e facendo raramente “turnover”. Il preparatore italiano infatti si occupa anche di “prevenzione di infortuni”, e questi due aspetti avrebbero convinto il patron azzurro a riportarlo in azzurro.

Francesco Sinatti si unirà allo storico staff di Luciano Spalletti. L’allenatore di Certaldo porterà con sé Marco Domenichini e Daniele Baldini, entrambi storici collaboratori del tecnico ex-Inter. Alessandro Pane che ricoprirà il ruolo di collaboratore tecnico. Un altro preparatore atletico potrebbe essere Marcello Iaia, il quale ha seguito Spalletti a Roma e Milano dopo un’esperienza precedente al Manchester United. Nei prossimi giorni potrebbero aggiungersi altri collaboratori.