Napoli, Zielinski e Insigne non sono più incedibili: la situazione

0
Zielinski, fonte By Светлана Бекетова - https://www.soccer.ru/galery/1055900/photo/734335, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70359809
Zielinski, fonte By Светлана Бекетова - https://www.soccer.ru/galery/1055900/photo/734335, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70359809

In casa Napoli Aurelio De Laurentiis lo ha ribadito più volte, non esistono incedibili. A fronte di offerte adeguate, qualsiasi calciatore potrà essere ceduto. Tra questi, come scritto nelle ultime ore da Tuttosport, vi sono Lorenzo Insigne e Piotr Zielinski.

Ovviamente le eventuali cessioni dei due calciatori avverrebbero per necessità diverse. Riguardo al capitano, il nodo relativo al suo rinnovo contrattuale non è stato anche sciolto. Il Napoli non può però permettersi di perdere a zero Lorenzo Insigne nel prossimo calciomercato estivo. Appare così evidente che, in caso di rottura, la dirigenza azzurra dovrà accontentarsi di una cifra molto contenuta: circa 20 milioni di euro.

Discorso diverso va invece fatto per Piotr Zielinski, per il quale non c’è alcun problema contrattuale. La stella polacca è però molto corteggiata oltralpe. I gradimenti più evidenti arrivano dalla Premier League, dove si sta facendo avanti in primis il Manchester City di Pep Guardiola. Per strappare il trequartista al Napoli vi è però bisogno di almeno 50 milioni di euro, non un euro di meno.

Intanto nelle ultime ore sono arrivate le prime dichiarazioni ufficiali di Luciano Spalletti da allenatore del Napoli. Nella conferenza stampa di presentazione, il tecnico toscano ha confermato ancora una volta il gradimento che nutre nei confronti della rosa, per lui già molto competitiva così com’è.

“Se rimaniamo così come siamo per me va benissimo”, il succo del pensiero di Spalletti. Ovviamente però a fronte di cessioni importanti, come potrebbero essere quelle di Insigne, Zielinski, Koulibaly o Fabian Ruiz, vi sarà bisogno di acquisti altrettanto importanti.