Napoli, il Chelsea saccheggia gli azzurri

0
Maurizio Sarri fonte foto: Di Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=51408605
Maurizio Sarri fonte foto: Di Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=51408605

Si riapre la pista Chelsea-Sarri, per l’ex allenatore del Napoli.
Sarri, come ben sapete, ha deciso di non rinnovare il contratto con la società partenopea, che quindi l’ha sollevato dall’incarico affidando la panchina ad Ancelotti.
La mossa di De Laurentis però è stato strategica, perchè l’ha esonerato ma è tutt’ora un tesserato del Napoli.
Ovviamente il presidente non libererà gratis il suo ex allenatore, che aveva attirato su di sè le mire di molte squadre europee.
Proprio su questo fa affidamento De Laurentis, su qualche squadra disposta a pagare pur di ottenere l’allenatore.

Napoli, Sarri ed altri tre giocatori nel mirino del Chelsea

Ebbene sì, il Chelsea di Roman Abramovich torna alla carica per Sarri.
Dopo un lungo corteggiamento, sembrava che l’affare fosse saltato.
Invece, il patron russo torna sul suo vecchio obiettivo per sostituire l’attuale tecnico, Antonio Conte.
Si prospetta, quindi, un altro allenatore italiano sulla panchina londinese.

Sarri, ormai prossimo ad allenare i blues, si aspetta qualche regalo dal patron.
In questa sua nuova avventura, il tecnico vorrebbe portare con sè alcuni suoi fedelissimi.
Nel mirino della società londinese ci sarebbero Hysaj, Mertens  e Albiol.

Non sarà facile strappare questi quattro giocatori alla società partenopea, dato che sono dei pilastri fondamentali della squadra dell’anno scorso.
Ovviamente con la giusta offerta nessuno è incedibile, questo è il mantra del patron del Napoli.

L’idea dei blues sarebbe quella di una maxi operazione, che includerebbe il cartellino dei tre giocatori e di Sarri.
Un’operazione alquanto onerosa, dato il costo dei tre giocatori a cui va sommato quello del tecnico.

Per questo, non è da escludere l’approdo di Sarri al Chelsea con almeno due dei suoi fedelissimi.