Natalie Portman: come affrontare la fama nell’era dei social network

0
natalie-portman
Natalie Portman. Fonte screen youtube

Natalie Portman è la protagonista di Vox Lux, il nuovo film di Brady Corbet.

Nel film interpreta Celeste, una donna diventata una celebrità nel 1999 dopo essere sopravvissuta a una sparatoria avvenuta nella sua scuola insieme alla sorella Eleanor.

Nel 2017 Celeste è un’autentica pop star, in continuo contrasto tra scandali, successo e un rapporto conflittuale con la figlia adolescente.

Natalie Portman è stata intervistata per parlare del film nella sessione Build Series che si svolge a New York. Accanto a lei vi era Brady Corbet, regista della pellicola.

Tra gli argomenti dell’intervista non poteva mancare la domanda su come la stessa Portman si senta vicina al personaggio.

Natalie Portman ha iniziato a recitare da bambina e ha vissuto sulla propria pelle l’evoluzione del concetto di celebrità.

Al giorno d’oggi le notizie si diffondono con una velocità estrema ed è sempre più difficile mantenere la propria vita personale fuori dai riflettori.

Ecco cosa ha dichiarato Natalie Portman: 

“Si è sempre alla ricerca di nuove storie. Cercano scandali, controversie, qualcosa di nuovo ogni minuti quindi è molto semplice farsi trascinare dentro a questo vortice. Succede più facilmente rispetto a 10 anni fa. La cosa interessante però è che qualsiasi notizia ha anche meno importanza; sparisce velocemente. C’è talmente tanta informazione che qualsiasi storia particolare perde importanza. Niente rimane. Quello che oggi può sembrare un grande scandalo, domani sarà già passato in secondo piano rispetto a un altro.”