venerdì, Marzo 1, 2024
Home Blog

Nazionale, caccia al nuovo oriundo: potrebbe essere Alex Telles

0

La società multietnica italiana ha trovato spesso un riflesso nella nazionale negli ultimi anni: Eder, origini brasiliane, è diventato un elemento importante della nazionale di Antonio Conte e si sta confermando con il nuovo ct Giampiero Ventura. Mai convocato nella nuova era dell’ex allenatore del Torino è invece Thiago Motta, ormai precipitato in una fase calante della propria carriera, come mostrato dalle prestazioni decisamente non esaltanti nello scorso europeo francese. Dopo i due brasiliani vestiti d’azzurro, il prossimo oriundo potrebbe avere ancora una volta origini verdeoro. Secondo quanto riporta l’edizione odierna de “Il Tempo“, la Fgic, su precisa indicazione del ct Ventura, avrebbe infatti sondato la possibilità di convocare in nazionale l’ex nerazzurro Alex Telles, dotato ovviamente di passaporto italiano. Telles gioca attualmente nel campionato portoghese con la maglia del Porto, dopo il mancato riscatto da parte dell’Inter, dove la scorsa stagione ha collezionato 20 presenze alternando prestazioni buone ad altre decisamente deludenti, evidenziando ottime doti offensive ma anche palesi lacune nella fase difensiva, motivo per cui la società nerazzurra ha deciso di non confermarlo.

DARMIAN E DE SCIGLIO SU TUTTI – Anche se Telles accettasse la proposta fattagli pervenire dalla Fgic, è probabile che la leadership della fascia sinistra resti chiaramente in mano a Matteo Darmian, nonostante sia attualmente poco impiegato dall’allenatore del Manchester United Josè Mourinho, oltre a Mattia De Sciglio, soprattutto il secondo infatti sembra essersi impossessato della fiducia di Ventura, tanto da essere schierato ormai in pianta stabile. Telles, tuttavia, garantirebbe quella freschezza offensiva, quella capacità di saltare l’uomo che manca alla nazionale azzurra, considerando che sia il milanista sia l’ex granata spiccano per qualità nella fase di non possesso, piuttosto che nelle frazioni di gioco in attacco.

IPOTESI “PAPU” – In questi giorni si è parlato non solo di Alex Telles quale “italiano nuovo”, ma anche della possibilità di naturalizzare il calciatore dell’Atalanta Alejandro Gomez, il quale ha già dichiarato di essere onorato dell’eventualità di giocare per la nazionale italiana. Il “Papu” non ha chiaramente mai vestito la maglia dell’albiceleste argentina e conta già più di 170 presenze in Serie A. Due nomi nuovi, due oriundi per una nazionale sempre più multietnica.