lunedì, Giugno 17, 2024
HomeAttualitàNBA, Drummond e Harden nominati Players of the Week

NBA, Drummond e Harden nominati Players of the Week

Andre Drummond dei Detroit Pistons e James Harden degli Houston Rockets sono i giocatori eletti dall’NBA come Players of the week per la seconda settimana di Regular Season. Le altre nomination della lega sono andate a Millsap degli Atlanta Hawks, ai soliti LeBron James e Stephen Curry, a Reggie Jackson, autore di 40 punti contro Portland e trascinatore della squadra, candidato a nostro avviso al premio di Most Improved Player of the Year, a Paul George, autore di due doppie doppie con 35+ punti nelle ultime due, a Blake Griffin che sta parimenti inanellando doppie doppie, a Fournier di Orlando che si sta rivelando decisivo anche nel tiro da tre, a Okafor di Philadelphia che sta dimostrando di essere uno dei maggiori candidati al premio Rookie of the Year avendo potenzialmente quasi sempre un ventello nelle mani e a Damian Lillard di Portland che mai come quest’anno sembra predicare nel deserto.

EASTERN CONFERENCE – Il centro dei Detroit Pistons si è portato a casa il secondo premio consecutivo a Est grazie alle sue super prestazioni contro Indiana, partita in cui ha fatto registrare il suo career high di rimbalzi catturandone 29, Phoenix in cui ha per così dire “solo” fatto registrare 17 rimbalzi ma ha comunque aiutato la squadra a espugnare il palazzetto in Arizona e infine per la gara contro Portland in cui grazie ai suoi 29 punti e 27 rimbalzi è riuscito a trascinare i Pistons a vincere con 17 punti di vantaggio nonostante Detroit perdesse di 18 punti al terzo quarto. Al momento Drummond è senza dubbio il miglior centro della lega e lo sta dimostrando per distacco e ha aiutato la sua franchigia a vincere tutte e tre le gare disputate. La squadra di Van Gundy ha infatti ora uno strepitoso record di 5-1 ed è candidata a ritagliarsi un posto ai Playoffs se il numero 0 continuerà con questi numeri.

WESTERN CONFERENCE – A Ovest invece il premio se lo porta a casa James “Il Barba” Harden che dopo le prime gare “sottotono” sta facendo vedere tutto il talento che ha. Dopo l’iniziale 0-3, Houston è riuscita a chiudere la seconda settimana 4-3 battendo squadre molto ostiche e Harden ha messo a referto 38.5 punti di media. La prima a farne le spese è stata proprio la sua ex squadra: gli Oklahoma City Thunder che hanno perso 110-105 subendo 37 punti di Harden. Orlando ha visto infilarsi “solo” 28 punti, ma è nel fine settimana che il numero 13 ha dato il meglio di sé. Contro Sacramento e contro i Clippers sono arrivate due prestazioni monstre da 43 e 46 punti. Contro i Kings addirittura ha aggiunto anche 13 assist e 6 rimbalzi a impreziosire la sua prestazione. Per i Rockets sarà difficile replicare il risultato dello scorso anno quando arrivarono alle finali di Conference, ma con questo Harden nulla è impossibile.

Walter Molino
Walter Molino
Laureato in Mediazione Linguistica e Culturale (Spagnolo, Portoghese e Catalano) all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale", appassionato di calcio e basket.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME