NBA, I Thunder di misura sconfiggono i Kings 98-95

0

Nella domenica NBA l’ultima gara, giocatasi alla Chesapeake Arena di Oklahoma City, è terminata a favore degli uomini di casa che si sono imposti sui Sacramento Kings per 98-95. Degna di nota la prestazione di Russell Westbrook autore della sua terza tripla doppia stagionale con 19 punti 11 rimbalzi e 10 assist. Gli uomini di Billy Donovan volano quindi al terzo posto della Western Conference con un record di 12-8; ben più negativo quello dei Kings fermo solo a 7-15.

LA PARTITA – Neanche il tempo di prendere posto sul divano che Russell Westbrook fa capire a tutti quanto è ispirato e con una fulminea penetrazione porta già avanti OKC. Partita che nel primo quarto si rende difficile per la squadra di casa in virtù dei tre falli commessi da Serge Ibaka, solo cinque minuti per lui nel primo tempo che si chiude con il risultato di 48-51 per Oklahoma con 12 punti di Durant e 11 di Westbrook. Nel terzo quarto l’equilibrio comincia a rompersi con i Thunder che prendono una notevole distanza grazie anche all’elevato numero di rimbalzi conquistati. Al minuto 5:00 del terzo quarto DeMarcus Cousins si rende protagonista di un episodio non punito dagli arbitri con una mezza gomitata ai danni di Adams. Si entra nel quarto quarto con OKC avanti di 12 punti, aiutata anche dalla doppia doppia di Kanter (14 punti e 10 rimbalzi). Sacramento però rimonta grazie anche i 16 punti finali di Marco Belinelli. Finale punto a punto: i Kings si portano avanti e in vantaggio di un punto Cousins ha l’opportunità di tirare due tiri liberi per il +3, risultato 0-2 FT. Dall’altra parte del campo Kevin Durant non perdona a 23 secondi dalla fine e mette dentro un tiro da due dopo un ottimo pick and roll con Adams. I Kings sciupano l’opportunità di rientrare in gara quando Rudy Gay perde palla marcato dallo stesso Adams. Fallo istantaneo su Durant a 5 secondi dalla fine che non fallisce però i liberi: 2-2 FT per KD35, è 98-95 OKC. Disperata rimessa offensiva che Rondo consegna dall’altra parte del campo a Belinelli che prende un difficilissimo tiro che non tocca neanche il ferro. Vince Oklahoma nonostante le 10 palle perse di Kevin Durant, autore di 20 punti (7-13 FG) e 10 rimbalzi. Per Sacramento buona prestazione anche di Rajon Rondo autore di 7 punti, 9 rimbalzi e 10 assist.