Nel Verona Toni si prende due mesi

0

Verona e ToniPoco raccomandabili le condizioni di due giocatori del Verona: Toni e Rafa Marquez. Toni, che si è andato ad infortunare nella partita di domenica contro l’Atalanta, ha evidenziato lesioni di secondo grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. Recuperrerà si stima, in circa otto settimane. Per Marquez invece (che pare abbia riportato una lesione all’adduttore della gamba destra), si prevede una guarigione, tra un mese. Così Toni tornerà in campo a fine novembre 2015. Proprio oggi, 22 settembre 2015, il giocatore ha lasciato in tarda mattinata Bergamo in stampelle.

Ma verrà sottoposto, sembra, ad altri accertamenti diagnostici. Nel frattempo, Mandorlini, al suo posto, schiererà in campo: Giampaolo Pazzini. La “triste” notizia è stata annunciata dalla società con questo bollettino: “L’Hellas Verona FC comunica che gli esami diagnostici a cui è stato sottoposto il calciatore Luca Toni hanno evidenziato una lesione di secondo grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. I tempi di recupero sono stati stimati indicativamente in otto settimane”,cioè lo si ribadisca: due mesi. Così, si arresterà di non poco la corsa della squadra, perché da sempre Toni è uno dei giocatori più capaci. Ma non dimentichiamo che non è l’unico, e si spera che i cambi a cui il Mister del club Verona ha sottoposto il gioco, portino dei buoni risultati.

Per tutti quei giocatori anche che vogliano meglio mettersi “in mostra” e farsi ben volere dalla tifoseria. Tifoseria non certo tra le più note, (come quelle della Juventus o della Roma), ma che pretende le vittorie quanto le altre, che ha il diritto di vedere in campo vincenti i propri beniamini del gioco, ricordiamolo: più bello del mondo. Davvero, se si va a fermare nel Verona, uno dei migliori, speriamo, venga adeguatamente sostituito. Ma affidiamoci alle mani esperte degli allenatori che vedono, (seppur a volte sbaglino), in un’ottica sempre più ardita e lunga tutta la questione sportiva.