“Ninna Nanna su FaceTime” il nuovo singolo di Leo Like & Skoob

0
Fonte: foto autorizzata per la pubblicazione da Leolike (artista del brano)

“Ninna Nanna su FaceTime” è il titolo del nuovo singolo di Leo Like in collaborazione con Skoob, in uscita oggi, 3 luglio, prodotto da Twenty aka TwoZero e distribuito da Artist First.

Leo Like, dopo il successo della scorsa estate di “Come pioggia” in featuring con Federico Baroni e dopo l’ultimo singolo “La Moka da single”, torna con un brano dalla base chill-out che, unito ad un ritornello forte, risulta impossibile togliersi dalla testa.

“Ho iniziato a scrivere questo brano prima di lasciare il mio Paese. Un giorno stavo tornando a casa e ho visto una donna che cantava una ninna nanna tramite video chiamata. Quell’immagine mi ha accompagnato per mesi, lontano dalla mia famiglia e dai miei amici a cui ho dato più di una buonanotte da FaceTime.” – Leo Like

Una canzone che racconta e rappresenta la realtà di milioni di persone che vivono relazioni a distanza. Immersi in un mondo senza contatto, facciamo di tutto per accorciare quei km che ci dividono. Una tematica che, in un periodo storico come quello che stiamo vivendo, risulta decisamente attuale.

Classe 1995, Leo Like nasce e cresce a Milano, prendendo ispirazione dalle penne di Ghemon, Mecna, Bassi Maestro e dai migliori artisti dell’Unlimited Struggle. A 19 anni, con uno zaino e un ukulele, inizia a viaggiare per il Sud America raccogliendo ispirazione per il suo primo album “A microfoni spenti”, parte anche di un lungo percorso di studio e di ricerca che porterà Leo da rapper a cantante. A Giugno del 2019 esce “Come Pioggia” il suo primo e vero tormentone estivo, uscito anche in versione Remix con Federico Baroni. Ne “Il disco che avrei fatto a 8 anni” – uscito nel medesimo anno – Leo Like racconta il mondo dei bambini con la penna di un adulto, incominciando un nuovo percorso cantautorale tutt’ora attivo.

Skoob, nome d’arte di Andrea Scuderi, nasce a Milano il 23 ottobre 1994, sotto il segno dello Scorpione. Ascolta fin da bambino Pop Italiano, quello che cantava sua mamma quando stirava la domenica. Scopre alle medie il Rap e da lì a poco inizia a scrivere i primi testi, fino a trovare, a maggio 2019, la sua dimensione con il primo brano ufficiale “Due Passi”.