“Noi non giochiamo più”, questi quattro calciatori del Napoli erano pronti a lasciare il campo dopo il mancato rigore

0
Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne fonte foto: Di Photo by Clément Bucco-LechatCropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57130396

Quanto successo ieri in occasione della partita tra Napoli e Atalanta ha lasciato un po’ tutti senza parole. Il mancato rigore concesso agli azzurri, infatti, ha fatto infuriare i calciatori partenopei, i quali, come evidenziato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, non volevano riprendere a giocare.

Alcuni azzurri, infatti, tra i quali Kalidou Koulibaly, Lorenzo Insigne, Fabian Ruiz e José Maria Callejon hanno ‘minacciato’ il direttore di gara della loro intenzione di non continuare a giocare i minuti restanti e lasciare il campo. I calciatori, infatti, hanno chiesto vivamente all’arbitro Giacomelli di andare a vedere l’episodio alla VAR. Il tutto, però, inutilmente. Il direttore di gara, infatti, si è rifiutato di andare alla tecnologia.

Al termine della gara, il presidente De Laurentiis era un fiume in piena: “Qui il problema è che io non credo che Rizzoli e Nicchi svolgano al meglio il proprio lavoro, loro diranno che non sta a De Laurentiis dirlo, ma io risponderò che io come gli altri presidenti di Serie A che provvedono all’esistenza della Serie B o della Serie C, dei loro sostentamenti, hanno il diritto di essere ascoltati“.

Altrimenti il signor Rizzoli e Nicchi si beccheranno gli 80 milioni di italiani che sono stanchi di questa supponenza e prosopopea. Basta! Ci siamo stancati, siamo noi che finanziamo il calcio, senza di noi andrebbero a pelare le patate“.

Anche l’ex arbitro Graziano Cesari ‘ammonisce’ l’arbitro Giacomelli per la decisione: “Gravissimo errore di Giacomelli e del Var con Banti. L’arbitro è rimasto 5 minuti senza poterlo rivedere. Era auspicabile un po’ di intelligenza. Kjaer si disinteressa del pallone, chi lo abbandona lo fa solo per fermare l’avversario ed il regolamento non lo permette. L’altro rigore, quello su Callejon, sembra leggermente fuori area”.