Ecco come NON affrontare la sessione d’esame: armatevi di evidenziatore

0

La vita dello studente è grama. Un’esistenza stracolma di scatolette di tonno e carente di gioie. Programmi sconfinati, libri di testo in cinese (non solo quelli di lingue) slide incomprensibili, sono solo alcuni dei drammi che i poveri universitari devono affrontare. Finito il liceo ci siamo tutti rallegrati della fine di cinque anni difficili. Non sapevamo niente. Con i nostri zaini vuoti e l’eyeliner perfetto abbiamo varcato la soglia della facoltà prescelta carichi di entusiasmo. Le nostre energie si sono miseramente schiantate affrontando la prima sessione d’esami. Le segreterie non sanno mai quello che devono sapere, i professori non sono minimamente interessati al problema. Alla fine dell’anno arrivi a una media di venticinque caffè al giorno, l’abbronzatura dell’Uomo senza sonno e il fisico di Platinette. Pochi, affidabili modi per sopravvivere al tuo corso di laurea esistono. Ecco cosa non fare assolutamente prima di un esame.

 

1.Cominciare una nuova serie tv

Se la serie è orrenda non vale la pena di togliere tempo al tuo meritato riposo. Se è fantastica (è inutile che neghi) passerai la settimana prima dell’esame a fare binge watching. Se vuoi cominciare è 13 reasons why non farlo per la tua incolumità. Il passo dalla scrivania al balcone è breve.

 

  1. Affogare nell’alcol

Affogare le preoccupazioni nell’alcol, affogare le persone nell’alcol, affogare i libri nell’alcol sarebbe soddisfacente ma non consigliabile. Si presuppone che arrivati alla maggiore età siamo quantomeno capaci di gestire la mole di studio con la maturità minima di un quindicenne brufoloso. Quindi fatti coraggio e salva il tuo fegato. La cirrosi è più simpatica se è per festeggiare un esame superato. Le motivazioni sono importanti.

 

 

  1. Smettere completamente di fare attività fisica

Per quanto allettanti, la vita in pigiama e le flebo per non lavare i piatti non sono la scelta più saggia. Smettila col senso di colpa perché stai facendo il posteriore a forma di poltrona e rimpiazzalo con il rimorso per quell’ora di studio in meno. Anche se può sembrare assurdo togliere tempo ai tuoi temuti libri e andare a correre ti aiuterà a imparare più velocemente e a gestire meglio l’ansia.

 

  1. Chiamare tutti gli studenti che prima di te hanno superato l’esame

Chiami alla ricerca di una scorciatoia, di qualcuno che ti consoli, o che ti dica la torta preferita del professore. Parlando con molti studenti diversi le risposte saranno sempre molto diverse. C’è chi ha trovato la Umbridge della situazione solo un’amabile vecchietta, e c’è chi ha rifatto sette volte un esame da tre crediti. Saperlo non ti serve a niente.

 

  1. Tormentarsi per le questioni sentimentali

Il principio “al cuor non si comanda” è verissimo. Tuttavia se la tua migliore amica ha litigato per la quindicesima volta in tre giorni col fidanzato e vuole tenerti la nottata a telefono, forse è il caso di attaccare. Le litigate con parenti, amici o fidanzati sono ufficialmente rimandate. Non dico di riuscire a conquistare l’autocontrollo di Gandhi ma un semplice “ne riparliamo fra qualche giorno” potrebbe bastare.

 

Studenti universitari possa la fortuna sempre essere a vostro favore.