Non solo Khedira, la Juventus pensa alla buonuscita anche per Higuain

Il Pipita punta i piedi ma non rientra nei piani della società

0
Higuain, fonte Wikipedia
Higuain, fonte Wikipedia

L’obiettivo della Juventus in vista della prossima campagna acquisti è quello di ringiovanire la rosa e puntare su giocatori già pronti ma con prospettive future. Prima, però, bisognerà piazzare gli elementi che non rientrano nel progetto e tra le questioni più spinose ci sarebbe quella di Gonzalo Higuain.

La società ha fatto capire chiaramente al Pipita che non ci sarà spazio nella prossima stagione e sta provando in tutti i modi a trovargli una nuova sistemazione. Il problema è la volontà dell’attaccante.

Higuain vorrebbe restare a Torino fino al termine del contratto, in scadenza nel 2021, ma il club ha idee diverse e conta di monetizzare la cessione, evitando di sborsare oltre 7 milioni di euro netti di ingaggio.

Ecco perché qualora per l’argentino non dovessero arrivare offerte, la società è pronta a proporgli la risoluzione consensuale con buonuscita pur di non averlo più in rosa. Situazione identica a quella di Sami Khedira.

Qualche settimana fa era accaduto lo stesso con Blaise Matuidi, che ha rescisso consensualmente con i bianconeri per firmare con l’Inter Miami, formazione statunitense della Major League Soccer.