“Nove Lune e Mezza”: commedia corale con al centro le donne

0
nove lune e mezza
MBNews

“Nove Lune e Mezza” è l’opera prima dell’attrice e comica Michela Andreozzi. Per questo suo debutto alla regia, ha voluto con sè un cast di attori molto bravi ma soprattutto amici: Claudia Gerini, Lillo e Giorgio Pasotti. Distribuito in più di 120 sale cinematografiche, il film uscirà il 12 ottobre.

La trama racconta di due sorelle romane molto diverse tra loro: Tina e Livia. la prima è una vigilessa depressa dalla vita mentre la seconda è una violoncellista affermata che vive una storia d’amore con un osteopata carino e dolce (Giorgio Pasotti). Anche Tina convive con un uomo (Lillo) ma è anche lui un vigile urbano e, insieme, danno vita ad una coppi non proprio serena e felice. In tutto ciò si inseriscono i temi della vita quotidiana: la crisi, l’utero in affitto, l’omogenitorialità, la sorellanza. Proprio quest’ultimo sentimento farà in modo che fra Tina e Livia venga siglato un patto: Livia presterà il suo utero a Tina perché realizzi finalmente il suo sogno. Alla prima il compito di nascondere la pancia crescente, alla seconda quello di mostrare di far finta di essere incinta con tanto di cuscini ben posizionati sul ventre.

Nove lune e mezza

“Nove Lune e Mezza” è una commedia corale dove tutti i protagonisti sono messi bene a fuoco e soprattutto ci si accorge di quanto il mondo femminile debba essere svelato al pubblico poichè c’è l’esigenza di dare spazio alle donne di oggi con le loro fragilità e le loro ambizioni. La regista, infatti, ha dichiarato: “Mi interessava parlare di donne di mia conoscenza che si sentono realizzate nella loro professione e non sentono il bisogno di essere madri, ma anche di quelle invece che cercano di essere madri a tutti i costi. In Italia molte donne pensano che per lavorare meglio non bisogna avere figli, ma poi se non li vuoi ti guardano male. Io penso invece che le donne possano realizzarsi senza essere madri e credo che questa sia una cosa che va detta”.