Olimpico, questione barriere, Malagò: ‘Siamo vicini a trovare una soluzione’

0
Stadio Olimpico di Roma, fonte By Gaúcho - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2348296
Stadio Olimpico di Roma, fonte By Gaúcho - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2348296

La questione barriere all’interno dello Stadio Olimpico di Roma tiene banco ormai da tempo, i tifosi continuano la loro protesta e l’impianto della capitale, sia nella partite casalinghe dei giallorossi sia della Lazio, è semivuoto. Secondo però quanto rivelato dal presidente del CONI Giovanni Malagò si sarebbe vicini a trovare una soluzione. Intervenuto a margine della presentazione dei test match dell’Italrugby, al Salone d’Onore del Coni, Malagò ha dichiarato:

Sulla questione delle barriere nelle curve dello stadio Olimpico mi risulta che siamo abbastanza vicini a trovare la soluzione. È parecchie settimane che se ne parla, mi auguro si trovi una soluzione a breve. Non sono io a poterlo e doverlo dire – ha aggiunto – ma è un dato di fatto che, al di là dei pochi spettatori presenti allo stadio Olimpico, non solo non c’è stato un incidente ma neppure un mezzo problema, sia dentro che fuori all’impianto. Nella vita quando tu dimostri di essere serio, capace e per bene, meriti anche di avere fiducia”.

Parole importanti ribadite anche da Daniela Stradiotto, presidente dell’Osservatorio nazionale per le manifestazioni sportive:

“Dove c’è la prova dell’acquisito percorso di maturità sotto l’aspetto della legalità, le barriere verranno abbassate. Ma di fatto ci sarà sempre una divisione, perché le scale non potranno mai essere usate come posto”.