Orange is the new black, i rumors in attesa della 5° stagione

0

Alla 5° stagione di Orange is the new black non manca poi molto, solo 5 mesi, se siamo ottimisti e se come da tradizione i nuovi episodi saranno rilasciati da Netflix a Giugno. Le protagoniste del carcere di Litchfield ci devono risposte, dopo quel finale della 4° stagione.

Per rinfrescare un po’ la memoria, l’ultima puntata della serie aveva visto la tragica morte di Poussey Washington, soffocata ‘accidentalmente’ dalla guardia Bayley. Il tutto aveva provocato la rivolta delle detenute che scioccate dall’evento, avevano preso il controllo del carcere finendo con la brava ragazza Daya, ormai fuori controllo dopo l’uscita della madre, con una pistola rivolta contro la guardia Humphrey, forse la più odiata della quarta stagione. È successo davvero di tutto, per ricordare anche la follia di Alex Vause alla fine regolata da Piper, anche lei cacciata in terribili casini. Una stagione piena di significato, con il ritorno anche di Nicky e la sempre protettiva Red. Ma a Giugno il tutto avrà un seguito.

Non sappiamo ancora la data ufficiale di uscita dei nuovi episodi e le anticipazioni rivelano davvero poco: quello che si vocifera è un ritorno di Stella (interpretata da Ruby Rose) che potrebbe quindi rimettere in crisi la coppia forse ritrovata di Piper e Alex.

In attesa della 5° stagione, i rumors di questi giorni stanno però mettendo sotto i riflettori proprio le protagoniste di OITNB. La più chiacchierata è proprio Laura Prepon (Alex in OITNB) che dopo il fidanzamento ufficiale con Ben Foster potrebbe essere incinta del primo figlio: rumors ancora da confermare, in particolare dai diretti interessati.
Chi invece già ad Ottobre aveva dato notizia del matrimonio era Samira Wiley (Poussey) che insieme a Lauren Morelli, sceneggiatrice di OITNB, avevano caricato una loro foto su Instagram con l’anello di fidanzamento. Il matrimonio dunque non dovrebbe essere molto lontano.
Quanto a Taylor Schilling, la nostra Piper, nessun gossip se non la recente presenza alla manifestazione delle donne organizzata contro il sessismo di Donald Trump, documentata anche questa su Instagram, come la maggior parte delle colleghe di Orange is the new black.